Sei in:   Home page  ›  Glossario  › Mercato Regolamentato - Glossario Finanziario

Glossario finanziario - Mercato Regolamentato

Definizione

Sistema multilaterale amministrato e/o gestito da un gestore del mercato, che consente o facilita l'incontro, al suo interno e in base alle sue regole non discrezionali, di interessi multipli di acquisto e di vendita di terzi relativi a strumenti finanziari, in modo da dare luogo a contratti relativi a strumenti finanziari ammessi alla negoziazione conformemente alle sue regole e/o ai suoi sistemi, e che è autorizzato e funziona regolarmente e conformemente alla Disciplina dei Mercati stabilita nella parte III del TUF (Testo Unico della Finanza) e improntata alla Direttiva 2014/65/UE.

Approfondimenti

La disciplina comunitaria dei mercati regolamentati è indicata nella Direttiva 2014/65/UE. In Italia le sue indicazioni sono recepite e ampliate dal Testo Unico della Finanza (Decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 aggiornato) e in particolare dalla Disciplina dei mercati indicata dalla sua Parte III.
In essa si pone stabiliscono anche le attribuzioni di vigilanza alla Consob e alla Banca d'Italia.

Si segnalano in particolare i requisiti previsti per il gestore del mercato regolamentato.
Il gestore deve:
- predisporre le strutture e i servizi di mercato, determinare i propri corrispettivi;
- verificare e assicurare i requisiti stessi del mercato regolamentato indicati da TUF;
- avere la facoltà  di ammettere, escludere o sospendere gli strumenti finanziari da quotazione o negoziazione;
- attuare un ordinato funzionamento dei mercati;
- disporre e attuare le misure necessarie a evitare abusi di informazioni privilegiate e manipolazioni di mercato;
- attuare eventuali altre indicazioni fornite dalle autorità  competenti.

Le persone che esercitano un'€™influenza significativa sulla gestione del mercato regolamentato devono rispettare i requisiti di onorabilità  previsti da Ministero dell'€™Economia, sentite Consob e Banca d€'Italia. Ogni acquisto o variazione nelle partecipazioni nel capitale del gestore deve essere comunicato al gestore entro 24 ore. In caso di acquisto che comporti la possibilità  di esercizio di unâ€'influenza significativa i relativi requisiti vanno attestati al gestore.

La Consob autorizza i sistemi a operare come mercati regolamentati se rispettano le disposizioni europee in materia, le citate previsioni del TUF e se il regolamento del mercato garantisce:
- trasparenza;
- ordinato svolgimento delle negoziazioni;
- tutela degli investitori.

Specifiche condizioni devono essere imposte su condizioni e modalità  di ammissione/sospensione/esclusione dalle negoziazioni di strumenti finanziari e operatori; sullo svolgimento delle negoziazioni, sulla pubblicazione e l’accertamento dei prezzi, sui tipi e i lotti minimi dei contratti. Sono imposte anche misure in materia di conflitto di interesse tra il mercato regolamentato, i proprietari, il gestore e l’ordinato funzionamento del mercato; misure di gestione del rischio; per la gestione sana delle operazioni tecniche di sistema; regole e procedure trasparenti per la negoziazione.

I mercati regolamentati di diritto italiano attualmente autorizzati sono i seguenti:

Mercati gestiti da Borsa Italiana s.p.a.:
- Euronext Milan e i suoi segmenti;
- ETFplus (mercato telematico degli ETF ed ETC/ETF);
- MOT (mercato telematico delle obbligazioni);
- MIV (mercato degli investment vehicles);
- IDEM (mercato degli strumenti derivati).

Mercati gestiti da MTS s.p.a.:
- MTS Italy.

Nuova Ricerca

Mercato Regolamentato

Formazione finanziaria

Consulta la sezione Formazione Sotto la Lente per approfondire le tue conoscenze sul mondo della finanza e di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.