Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Glossario finanziario - Price/Book Value

Definizione

Rapporto tra il prezzo di mercato (quotazione) di un'azione e il valore del capitale proprio della società risultante dal bilancio (valore di libro) per azione. E' noto sia come Price/Book Value (P/B) sia come Prezzo/Valore di Libro o Prezzo/Valore Contabile.

Approfondimenti

Il valore di P/B da sempre attrae l'attenzione degli investitori. I titoli venduti a un prezzo ampiamente inferiore al valore contabile del patrimonio netto sono in genere considerati buoni candidati per portafoglio sottovalutati; al contrario, quelli venduti ad un prezzo superiore al valore contabile, sono l'obiettivo di portafogli sopravvalutati.
Il calcolo di P/B si ottiene come segue:
P/B = prezzo/ [(capitale sociale + riserve + utili non distribuiti) / n° di azioni] =
= [prezzo x n° di azioni] / (capitale sociale + riserve + utili non distribuiti) =
= [prezzo x n° di azioni / patrimonio netto] = valore di mercato / valore di libro = market / book.
I principali vantaggi di tale multiplo sono sintetizzabili come segue:
a) Il valore contabile fornisce una misura relativamente stabile e intuitiva del valore da paragonare con il prezzo di mercato;
b) Supponendo uniformità dei criteri contabili impiegati da diverse aziende, i rapporti P/B di aziende simili sono agevolmente paragonabili al fine di individuare segnali di sopra- sotto- valutazione. Infatti, impiegando l'approccio dei comparables, tale indicatore è spesso usato per ricavare grandezze relative ad una società attraverso un confronto con imprese aventi attività operative similari all'impresa considerata (nota come target): ad esempio, se si conosce il valore di P/B di una società similare e il valore di libro dell'impresa che sto considerando, per confronto, è possibile ricavare il valore di mercato dell'impresa target.
Punti deboli di questo multiplo di mercato sono:
a) Sfasamento temporale tra numeratore e denominatore (rapporto tra dati di mercato e valori contabili);
b) Eventuali effetti sul denominatore determinati da politiche di bilancio decise dal management della società in merito a politiche di ammortamento e accantonamento;
c) Debolezza dei dati contabili utilizzati per valutare il valore economico di una società;
d) Scarsa significatività dei valori contabili per le aziende di servizio, le quali generalmente sono prive di cespiti rilevanti.
Il valore medio di P/B con riferimento a tutte le azioni quotate sul mercato statenitense nel periodo 1981-1996 è stato pari a 2,1.

Esempio

Il capitale sociale della società Zeta è suddiviso in 10.000 azioni. Il bilancio di esercizio del 2005 della società Zeta riporta i seguenti valori: Utile ante imposte = € 10.000; Capitale sociale = € 50.000; Riserve legali = € 1.000; Riserve statutarie = € 1.500; Utili portati a nuovo = € 4.000; Sovrapprezzo azioni = € 5.000. Dal listino di Borsa risulta un prezzo di € 6 per le azioni della Zeta. P/B = 6 x 10.000 / (10.000 + 50.000 + 1.000 + 1.500 + 4.000 + 5.000) = 0,84.

Acronimo

P/B

Nuova Ricerca

Price/Book Value

Formazione finanziaria

Consulta la sezione Formazione Sotto la Lente per approfondire le tue conoscenze sul mondo della finanza e di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.