Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Glossario finanziario - Mercato ad Asta

Definizione

Mercato mobiliare sul quale la negoziazione e lo scambio degli strumenti finanziari avvengono attraverso un meccanismo d’'asta, che fa incontrare domanda e offerta.

Approfondimenti

Un Mercato ad Asta è organizzato in modo tale che gli investitori che intendono negoziare un determinato strumento abbiano la possibilità di far conoscere agli altri operatori, presenti sul medesimo mercato, le loro intenzioni negoziali, mediante l'invio di Proposte di Negoziazione (PDN) che veicolano gli ordini degli investitori. La PDN è un veicolo che contiene tutte le informazioni relative alla volontà negoziale dell'operatore con riferimento all'attività, al prezzo, alla quantità e al tipo di scambio (acquisto/vendita).
L'asta può essere "fisica" oppure "telematica".
Nel primo caso vi è un banditore che raccoglie e incrocia gli ordini dei partecipanti al mercato, i quali devono essere fisicamente presenti nel medesimo luogo nel medesimo istante. Attualmente, quasi tutti i principali mercati mobiliari prevedono, invece, un meccanismo di asta telematica in cui i partecipanti non si incontrano in un luogo fisico, ma possono inviare le loro proposte negoziali da computer remoti posizionati in diversi paesi del mondo.
Nell'asta telematica il sistema provvede alla formazione di un book di negoziazione che ospita tutte le PdN che giungono sul mercato e provvede, inoltre, ad abbinare eventuali ordini di acquisto con altri ordini di vendita compatibili e viceversa. Il sistema di negoziazione accoppia gli ordini sulla base del prezzo (si dà priorità a chi è disposto a pagare di più) e della quantità e, a parità di prezzo, all¿ordine che è stato immesso nel sistema per primo.
L'asta può anche essere "a chiamata" oppure "continua".
L'asta a chiamata si caratterizza per il fatto che il sistema raccoglie tutte le PdN inviate nell'arco di un ristretto periodo temporale; trascorso tale intervallo il medesimo sistema calcola un unico prezzo (Fixing) al quale verranno eseguite tutte le Pdn compatibili con esso. Le principali aste a chiamata sui mercati italiani sono l'asta di apertura e l'asta di chiusura. Al contrario, l'asta continua si caratterizza per il fatto che il sistema esegue continuamente, nel corso di un determinato arco temporale, l'incrocio degli ordini di acquisto e di vendita con caratteristiche compatibili, dando così luogo alla formazione di una molteplicità di prezzi, uno per ogni contratto.
Nella maggior parte dei casi l'asta si configura come un meccanismo a doppio lato, ossia le offerte di prezzo vengono fatte sia dagli acquirenti che dai venditori. Tuttavia, in alcuni casi, come ad esempio nel mercato dei titoli di Stato, si svolge un¿asta unidirezionale in cui le offerte di prezzo sono avanzate da più soggetti in relazione ad un unico offerente.

Esempio

Si consideri ad esempio il seguente book:
Se sul mercato arrivasse un ordine di vendita ad un prezzo di 9,80 per una quantità di 300, il sistema eseguirebbe tale ordine applicando le prime due proposte di acquisto esposte sul lato sinistro del book poichè esse presentano caratteristiche compatibili con la nuova Pdn.
Il book risulterebbe così modificato:

Nuova Ricerca

Mercato ad Asta

Formazione finanziaria

Consulta la sezione Formazione Sotto la Lente per approfondire le tue conoscenze sul mondo della finanza e di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.