Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Sei in:  Home page  ›  Glossario  › Interest Rate Future - Glossario Finanziario

Glossario finanziario - Interest Rate Future

Definizione

Contratto future standardizzato, negoziato sui mercati regolamentati, avente come sottostante un titolo di Stato oppure un tasso di interesse a breve termine.

Approfondimenti

L'interest rate future è un contratto derivato con il quale due parti si impegnano a scambiare in una data futura (oppure entro tale data), ad un prezzo predeterminato, un titolo di stato oppure un tasso di interesse a breve termine applicato ad un capitale nozionale.
Il valore di un interest rate future dipende dalle variazioni dei tassi di interesse e dall'effetto che tali variazioni producono sugli strumenti obbligazionari a tasso fisso.
Gli interest rate futures sono strumenti standardizzati negoziati su mercati regolamentati, quindi le caratteristiche di ogni contratto (strumento sottostante, durata, prezzo di esercizio, modalità di negoziazione, modalità di liquidazione) sono definite dall’autorità del mercato sul quale sono scambiati.
Nel caso di future su titoli di stato le Borse stabiliscono le caratteristiche del titolo (nozionale) sottostante in termini di durata e tasso nominale di interesse. Poiché sul mercato non è sempre possibile reperire un titolo con caratteristiche identiche al nozionale, le Borse individuano un paniere di titoli potenzialmente consegnabili e per ciascuno calcolano un fattore di conversione al fine di aggiustare, in base al titolo che viene effettivamente consegnato, il prezzo incassato dal venditore del future. All’interno di tale paniere è possibile identificare il “cheapest to deliver”, ossia il titolo che risulta più conveniente consegnare.
Anche nel caso di future su tassi a breve le Borse stabiliscono le caratteristiche di ogni contratto in termini di sottostante (questo può essere un tasso a breve termine, come ad esempio l’euribor a 1 oppure a 3 mesi) e di durata. Questo tipo di future viene naturalmente regolato in contanti (cash settlement).

Esempio

Supponendo che sia noto il cheapest to deliver di un contratto future su titoli di stato, il valore teorico di tale contratto risulta pari a:



dove B rappresenta il prezzo spot del cheapest to deliver (titolo consegnabile), I rappresenta il valore attuale delle cedole pagate dal titolo durante la vita del contratto future, r è il tasso di interesse di mercato e T la durata residua del contratto.

Nuova Ricerca

Interest Rate Future

Formazione finanziaria

Consulta la sezione Formazione Sotto la Lente per approfondire le tue conoscenze sul mondo della finanza e di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.