Sei in:  Home page  ›  Glossario  › Coefficiente di Rettifica - Glossario Finanziario

Glossario finanziario - Coefficiente di Rettifica

Definizione

Valore empirico utilizzato per rettificare il valore di borsa di un titolo a seguito di un'operazione sul capitale.

Approfondimenti

A seguito di operazioni di natura straordinaria sul capitale della società (aumenti di capitale, aumento del valore nominale delle azioni, emissione di nuove azioni, svalutazione del capitale, ecc) si crea una discontinuità nei prezzi della azioni. Attraverso il coefficiente di rettifica si ricrea la continuità nella serie storica dei prezzi, mantenendo l'ipotesi di neutralità per i possessori dei titoli.

Esempio

Esempio di aumento di capitale a pagamento:
Ultima quotazione prima dello stacco del diritto: 10,5 €
Rapporto di emissione: 1 azione di nuova emissione ogni 8 diritti posseduti
Prezzo di emissione: 6 €
Prezzo rettificato = (8*10,5 + 1*6)/(8+1) = 10
Coefficiente di rettifica = 10/10,5 = 0,952380952
Quotazione teorica dopo lo stacco del diritto: 10 €

Esempio di raggruppamento del valore nominale dell'azione:
Ultima quotazione prima del raggruppamento: 5 €
Rapporto di raggruppamento: 2 azioni nuove ogni 3 azioni vecchie
Prezzo rettificato = 5*(3/2) = 7,5
Coefficiente di rettifica = 5/3,33 = 1,50000000
Quotazione teorica dopo il raggruppamento: 7,5 €

Nuova Ricerca

Coefficiente di Rettifica

Formazione finanziaria

Consulta la sezione Formazione Sotto la Lente per approfondire le tue conoscenze sul mondo della finanza e di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.