Un corso in collaborazione con Assosim

Antiriciclaggio e contrasto al finanziamento del terrorismo:
guida alle recenti novità


PROGRAMMA DEL CORSO
Scarica la brochure per scoprire tutti i dettagli



Live webinar, 17 e 18 gennaio 2024 

Il contesto formativo e gli obiettivi del corso

Diverse sono le novità che hanno impattato il mondo dell’antiriciclaggio nel corso del 2023: dall’ampliamento della base informativa sugli intermediari per le attività di vigilanza AML/CFT, alla diffusione di indicazioni specifiche sull’applicazione degli obblighi AML nella prestazione di servizi e attività di private banking; dalla revisione delle linee guida EBA sui fattori di rischio ML/TF ai nuovi Orientamenti sulle politiche e sui controlli per la gestione efficace dei rischi ML/TF nel fornire accesso ai servizi finanziari.

Una novità importante è senz’altro rappresentata dalla pubblicazione delle nuove Disposizioni in materia di organizzazione, procedure e controlli interni che, tra le altre cose, hanno introdotto la nuova figura dell’esponente responsabile antiriciclaggio.

L’emanazione da parte del Ministero delle Imprese e del Made in Italy dei decreti attuativi del DM 11 marzo 2022 n. 55 ha poi segnato una tappa decisiva per l’effettivo avvio dell’operatività del c.d. registro dei titolari effettivi. Entro l’11 dicembre 2023 era richiesto infatti di completare la comunicazione al Registro Imprese dei nominativi dei titolari effettivi (obbligo ora sospeso in via cautelare dal TAR con ordinanza n. 8083 del 7 dicembre 2023).

Con specifico riferimento alle segnalazioni di operazioni sospette, l’UIF ha emanato in via definitiva il Provvedimento recante i nuovi indicatori di anomalia e diffuso un nuovo richiamo in tema di operazioni sospette connesse all’attuazione del PNRR.

Infine, sul fronte della lotta al terrorismo, è rimasta alta l’attenzione delle Autorità sulla crisi russo-ucraina: tra le iniziative assunte, la Commissione europea ha pubblicato una guida per la valutazione dei rischi di elusione delle sanzioni da parte della Russia e sono stati intensificati gli obblighi di disclosure su fondi russi e bielorussi.

Il corso si propone di fornire ai partecipanti un’analisi delle principali disposizioni normative introdotte e offrire indicazioni utili per una corretta applicazione delle stesse.


I destinatari

Il webinar è rivolto, in primo luogo, alla Funzione antiriciclaggio, al Delegato SOS, alla Revisione interna, ai membri degli organi di governo e controllo, ai revisori esterni. Il corso interessa altresì le aree Organizzazione ed ICT chiamate a fornire supporto nell’aggiornamento dei presidi.


La Faculty

Chiara Lacatena, Unità di supervisione e normativa antiriciclaggio, Banca d’Italia

Laura Larducci, Responsabile Ufficio IV – Direzione V Regolamentazione e Vigilanza del Sistema Finanziario- Dipartimento del Tesoro – MEF

Antonio Giuliani, Head of AML Unit, Mediobanca

Filippo Berneri, Partner, AC Group, Annunziata & Conso

Carla Giuliani, Partner, Atrigna & Partners

Marco Caruso, Responsabile Segnalazioni Operazioni Sospette, Banco BPM

Valentina Bassi, Senior Partner, Studio Legale Manzone



La partecipazione alla prima sessione è gratuita e aperta sino ad esaurimento posti.
Per l'iscrizione alla sessione gratuita (9.30 - 10.30) del 17 gennaio 2024, vi invitiamo a compilare il seguente form.

Join Academy

Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre attività formative e per formularci i tuoi suggerimenti, ti invitiamo a compilare il seguente form.

La certificazione ISO 9001

logo-iso-2021

 

I nostri contatti

Email: academy@euronext.com

Tel. +39 0272426086

Sede:
Palazzo Mezzanotte
Piazza degli Affari, 6 - 20123 Milano

Orari: Lunedi - Venerdì 09:00 - 17:30 CET

Scopri come raggiungerci.

Segui la nostra pagina su LinkedIn.

FAQ

Si prega di consultare la seguente pagina.

Join Academy

Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre attività formative, per formularci i tuoi suggerimenti e per contattarci ti invitiamo a compilare il seguente form.

PRIVACY POLICY (ECS)

Per maggiori informazioni riguardanti la nostra Privacy Policy clicca qui


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.