Notizie Radiocor

Ddl Bilancio: Cartabellotta, con aumento 2 mld nessun rilancio sanita' pubblica

Spesa in Italia sotto la media Ue per 12,7 miliardi (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 24 nov - 'Salvo sorprese al fotofinish, la legge di Bilancio 2023 confermerebbe solo l'aumento di 2 miliardi previsti dalla precedente manovra. Una cifra che oltre a essere erosa dall'inflazione non permettera' di coprire i costi straordinari dovuti alla pandemia e alla crisi energetica, ne' tantomeno di avviare alcun rilancio del Ssn. Con il risultato di mandare in rosso anche le Regioni piu' virtuose, con inevitabili conseguenze sull'erogazione sulla qualita' dell'assistenza'. Lo afferma Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe. Peraltro - prosegue - se uno degli obiettivi ventilati in campagna elettorale era di allineare il finanziamento alla media europea, 'nel 2020 la spesa sanitaria pubblica italiana era inferiore di 215 dollari pro capite rispetto alla media europea: esiste dunque un gap stimato sul numero di abitanti per l'Italia di circa 12,7 miliardi di euro che puo' essere colmato solo con una programmazione pluriennale di rilancio del finanziamento pubblico. Per un adeguato rilancio del Ssn - ha concluso Cartabellotta - servono risorse per allineare la spesa sanitaria pubblica alla media dei paesi europei, coraggiose riforme di sistema e soprattutto la visione del servizio sanitario che la politica intende consegnare alle future generazioni. Altrimenti, il Ssn e' condannato a una stentata sopravvivenza che finira' per sgretolare, lentamente ma inesorabilmente, il modello di una sanita' pubblica equa e universalistica, pilastro della nostra democrazia'.

com-Bag

(RADIOCOR) 24-11-22 10:23:22 (0213)SAN,PA 5 NNNN

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.