Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Glossario finanziario - OPA Obbligatoria

Definizione

Offerta pubblica di acquisto totalitaria che deve essere obbligatoriamente lanciata dal soggetto che viene a detenere una partecipazione superiore al 30% del capitale di una società quotata.

Approfondimenti

Il Testo Unico della Finanza (D.Lgs. 58/1998, art. 106) stabilisce che chiunque venga a detenere una partecipazione superiore alla soglia del 30% del capitale di una società quotata in Borsa, deve obbligatoriamente promuovere un'offerta pubblica di acquisto sulla totalità delle azioni ordinarie (entro 30 giorni); il prezzo di offerta non può essere inferiore alla media aritmetica tra il prezzo medio ponderato di mercato degli ultimi 12 mesi e quello più elevato pattuito nello stesso periodo dall'offerente per acquisti di azioni ordinarie.
Tuttavia l'OPA obbligatoria non deve essere lanciata se la partecipazione è detenuta a seguito di una precedente OPA totalitaria.
L'OPA obbligatoria è finalizzata a tutelare gli azionisti di minoranza (che evidentemente non nutrono fiducia nel nuovo gruppo di comando) i quali possono così cedere le azioni possedute.

Nuova Ricerca

OPA Obbligatoria

Formazione finanziaria

Consulta la sezione Formazione Sotto la Lente per approfondire le tue conoscenze sul mondo della finanza e di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.