Glossario finanziario - Indice SMI

Definizione

Indice azionario rappresentativo dell'andamento dei primi 20 titoli azionari, in termini di capitalizzazione, quotati sul mercato borsistico svizzero.

Approfondimenti

L'indice SMI (Swiss Market Index) è l'indice che rappresenta l'andamento dei primi 30 titoli azionari in termini di liquidità e capitalizzazione negoziati sul mercato svizzero, è stato introdotto nel 1988 con un valore base di 1500 punti.
Lo SMI è un indice value weighted; il suo valore è dato dalla media ponderata dei prezzi delle azioni che lo compongono e i fattori di ponderazione associati ad ogni titolo dipendono dalla sua capitalizzazione.
Le azioni che compongono l'indice sono selezionate nell'ambito di un paniere di titoli che soddisfano determinati requisiti in termini di capitalizzazione del flottante e di liquidità:
¿ la capitalizzazione del flottante è calcolata moltiplicando il prezzo di ogni azione per il numero di azioni disponibili sul mercato, al netto di eventuali pacchetti di elevato ammontare (superiore a 5% del totale) detenuti da azionisti di lungo periodo;
¿ la liquidità è misurata sulla base della turnover velocity del flottante. Tale dato, calcolato con riferimento agli ultimi tre trimestri deve essere pari almeno al 50% della velocità media di turnover del flottante dell'intero segmento SPI.
Una volta all'anno l'Index Committee procede alla revisione dei titoli presenti nel paniere dell'indice al fine di includere nuove azioni in possesso dei reqisiti minimi oppure di escludere quelle che hanno perso tali requisiti; l'unico vincolo è dato dal fatto che il numero massimo di titoli presenti nell'indice non può superare le 30 unità.
Per poter essere inclusa nell'indice, ogni società deve possedere una capitalizzazione pari almeno allo 0,45% della capitalizzazione totale del segmento SPI calcolata con riferimento al 30 giugno del precedente anno.
Periodicamente l'indice SMI subisce anche alcuni aggiustamenti dovuti ad eventuali variazioni nel numero di azioni, di uno stesso emittente, in circolazione oppure a seguito di operazioni sul capitale di una società inclusa nell'indice.
La formula utilizzata per il calcolo dello SMI si basa sul metodo di Laspeyres ed è la seguente:

dove
- t rappresenta il giorno di valutazione;
- s rappresenta l'istante di valutazione all'interno del giorno t;
- I(s) è il livello corrente dell'indice;
- D(t) il valore del divisore il giorno t;
- M è il numero di azioni che compongono l'indice;
- p(i,s) è l'ultimo prezzo disponibile all'istante s per il titolo i;
- x(i,t) rappresenta il numero di azioni i il giorno t;
- f(i,t) rappresenta il flottante disponibile sul mercato per il titolo i il giorno t.
Il divisore viene modificato a seguito di cambiamenti nella composizione dell'indice o di particolari operazioni sul capitale delle società incluse nel portafoglio, che generano una differenza nella capitalizzazione di borsa; la variazione del divisore si rende necessaria al fine di assicurare la continuità tra i valori dell'indice stesso.

Nuova Ricerca

Indice SMI

Formazione finanziaria

Consulta la sezione Formazione Sotto la Lente per approfondire le tue conoscenze sul mondo della finanza e di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.