Più di un terzo degli italiani ha un debito

Al primo posto i prestiti finalizzati seguiti dai prestiti personali e dai mutui



FTA Online News, Milano, 22 Ago 2016 - 14:42

Sono molti gli italiani che hanno almeno un credito rateale attivo con una netta prevalenza per i prestiti finalizzati che battono di gran lunga i prestiti personali e i mutui anche se esistono delle differenze a seconda delle regioni prese in considerazione.

Il prestito finalizzato è il finanziamento più diffuso

Una recente indagine condotta da Mister credit, l’area di Crif che si occupa dello sviluppo di soluzioni e strumenti educational per i consumatori, ha evidenziato come in Italia il 34% della popolazione maggiorenne abbia almeno un credito rateale attivo per un rimborso pro-capite pari a 362 euro.

L’indagine svela inoltre come siano più diffusi i prestiti finalizzati con una percentuale di accensioni pari al 43,4%.Seguono poi i prestiti personali con una incidenza pari al 34,5% e i mutui per l’acquisto di abitazioni con una percentuale del 22,1%.

A livello regionale l’incidenza più alta per i mutui si trova in Friuli con il 30,9% del totale, seguito dalla Lombardia (27,2%) e dall’Emilia Romagna (26,7%).

Per quanto riguarda i prestiti personali l’incidenza più consistente si trova in Molise (40,5%) cui segue, a stretto giro di posta, la Sardegna (39,1%).

La diffusione dei prestiti personali è infine più diffusa in Calabria e in Puglia con una percentuale, rispettivamente, del 50,6% e del 49,9% del totale.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.