Una guida per risparmiare sul carburante

Pratici consigli sul risparmio di carburante e sulle emissioni di CO2 delle autovetture



FTAOnline News, Milano, 25 Nov 2008 - 08:59

Risparmiare sul costo del carburante per non alleggerire il portafoglio e rispettare l’ambiente? Una guida spiega come e perché. Pubblicata sul sito del ministero dell’Ambiente, la Guida è stata  realizzata dal Ministero dello Sviluppo economico insieme al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.
Il documento informativo fornisce indicazioni puntuali circa i consumi di carburante delle autovetture nuove in commercio sul mercato italiano e le relative emissioni di anidride carbonica.

La guida

La Guida risponde ad una precisa disposizione della direttiva 1999/94/CEE, recepita in Italia con il Decreto del Presidente della Repubblica 17 febbraio 2003, n. 84 (art. 4) che, nell'ottica di fornire ai consumatori informazioni utili per un acquisto consapevole di autovetture nuove, al fine di contribuire alla riduzione delle emissioni di gas serra ed al risparmio energetico, richiede agli Stati membri di pubblicare annualmente una guida sul risparmio di carburante e sulle emissioni di CO2 delle autovetture.

La guida offre anche consigli per una guida ecocompatibile, un elenco di tutti i modelli di autovetture commercializzate con i rispettivi consumi ed emissioni di CO2 ed una lista dei modelli a più basse emissioni (raggruppate in 10 livelli di emissione). Ai sensi dell'articolo 4, comma 3 del D.P.R. 84/2003 i responsabili dei punti vendita di automobili, su richiesta del consumatore, devono rendere disponibile gratuitamente la guida.

Come risparmiare

La guida offre inoltre pratici consigli su come risparmiare sul costo del carburante e come imparare a guidare in maniera ecologica. Infatti, una guida intelligente e una corretta manutenzione dell’autovettura consentono di ridurre i consumi e le emissioni di CO2 del 10-15% migliorando anche la sicurezza sulla strada.

Di seguito alcune indicazioni per ridurre i consumi di combustibile, le emissioni di CO2 e migliorare la sicurezza sulla strada.

  1. Accelerare con dolcezza: con un’andatura regolare e dolce è possibile ridurre i consumi del 10%
  2. Inserire al più presto la marcia superiore: preferire marce più alte permette di ridurre il 25% il consumo di carburante a una velocità di 60 km orari.
  3. Mantenere una velocità moderata e il più possibile uniforme
  4. Guidare in modo attento e morbido evitando brusche frenate e cambi di marcia inutili
  5. Spegnere il motore in caso di sosta: si può risparmiare fino al 10% di carburante
  6. Cambiare l’olio al momento giusto e smaltirlo correttamente
  7. Controllare spesso la pressione dei pneumatici: una percentuale più bassa del 25% aumenta la resistenza al rotolamento del 10% e i consumi del 2%
  8. Rimuovere porta-sci o portapacchi subito dopo l’uso e trasportare solo gli oggetti indispensabili: tenere la macchina più vuota possibile. Su una vettura di 1500 kg un peso di 15 kg, pari cioè all’ 1% della massa dell’auto fa aumentare il consumo dello 0,35%.
  9. Utilizzare i dispositivi elettrici solo per il tempo necessario.
  10. Limiti di velocità: limitare la velocità rispetto a quella massima consentita (da 130 a110 km/h in autostrada, per esempio) può far diminuire fino al 30% il consumo di carburante.

La guida è consultabile sul sito del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.