Utili suggerimenti per contrastare il caro-vita

L’inflazione galoppante e l’impennata del caro-vita non rendono la vita facile ai consumatori, a cui rimangono stretti margini di risparmio sugli acquisti e rare “buone occasioni”.



12 Giu 2008 - 10:30

Per non dover rinunciare ai qualche piccolo piacere senza affondare il proprio bilancio familiare, basta ricorrere a qualche piccolo accorgimento, selezionando con cura i canali commerciali meno dispendiosi o bypassando gli intermediari che appesantiscono il prezzo del prodotto/servizio per il cliente finale.

Viaggi

Voli low cost: viaggiare in aereo oggi non è più un problema. Con i voli economici si può acquistare un biglietto aereo anche al costo di 0,1euro e visitare le più belle capitali europee. Attenzione però alle tasse aeroportuali, che, nella maggior parte dei casi, fanno lievitare il costo del biglietto.

Last minute: sono pacchetti vacanza a prezzi scontati. L’offerta viene formulata in una data vicina alla data di partenza, in quanto viene proposto sul mercato quella parte di prodotto che è, o rischia, di rimanere invenduta. Ovviamente, proprio grazie a questo motivo, i prezzi sono estremamente convenienti, molto al di sotto delle offerte da catalogo (molto spesso si arriva a sconti che vanno oltre il 50% dei prezzi di listino).

Treno: se i voli low cost risultano essere più economici della media, anche il trasporto ferroviario non è da meno. Per una famiglia numerosa che deve affrontare un viaggio su una lunga distanza, viaggiare in treno conviene, considerata la vertiginosa impennata del prezzo del petrolio e i pedaggi autostradali.

Bed & breakfast: sono alloggi dove pernottare ad un costo più economico degli alberghi o hotel. Pertanto una famiglia numerosa che decide di andare in vacanza e non vuole spendere troppo può optare per questo tipo di alloggio. Ovviamente non sono lussuosi e chic come gli hotel o gli alberghi ma sono accoglienti.

Acquisti

Outlet: per gli amanti dello shopping un’ottima soluzione per comprare in grandi quantità vestiti, scarpe e accessori, è rappresentata dagli outlet, punti vendita in cui il consumatore acquista la merce direttamente dal produttore portando a casa articoli scontati dal 30 al 70%. La ragione di questi sconti sta nel fatto che l’inventario appartiene a passate stagioni o è composto da capi difettati in maniera impercettibile e che quindi vengono venduti ad un prezzo inferiore.

Discount: un’alternativa alle grandi catene di supermercati sono i discount ovvero punti vendita all’interno dei quali è possibile trovare merce a prezzi più bassi rispetto ad analoghi prodotti venduti in altre tipologie di negozi. I prodotti alimentari commercializzati dai discount, nella maggior parte dei casi, non sono di marche famose ma non per questo di qualità scadente.

Mercati rionali: non solo i discount sono ottime alternative ai supermercati della grande distribuzione ma anche i mercati rionali, ovvero le classiche bancarelle per strade che vendono prodotti freschi e genuini a prezzi inferiori e il risparmio è assicurato. Si può acquistare di tutto, dal genere alimentare, all’abbigliamento fino ai prodotti per la cura del corpo.

Casa e auto

Bollette: Con la liberalizzazione del mercato elettrico sono cambiate le tariffe e le offerte dei gestori elettrici. Ogni cittadino può scegliere liberamente da chi compare l’energia elettrica e a quali condizioni contrattuali. Alcuni gestori infatti propongono delle offerte in base alle quali si può pagare meno il consumo dell’elettricità in determinate fasce orarie ad esempio alla sera e in alcuni giorni (week end  e festivi).

Car sharing: piuttosto di acquistare l’autovettura, tanto meglio acquisirne solamente l’utilizzo, abbandonando costi e mal di testa relativi a spese fisse, manutenzione, parcheggi, garage, etc. Si tratta, di fatto, di un noleggio self-service di auto distribuite in punti di raccolta dislocati in varie aree della città; si prenota l’autovettura, la si utilizza e la depositi nuovamente in uno di questi punti; l’addebito è poi automatico sul conto corrente piuttosto che tramite carta di credito.

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.