Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
Lavoro

Pensionamento Anticipato per i Lavori Usuranti


Approvato in tempo utile dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo sul pensionamento anticipato per i lavori usuranti debutta a Palazzo Chigi in attuazione del Protocollo del Welfare.


17 Apr 2008 - 10:40

Lavori usuranti, il pensionamento è anticipato

Approvato il decreto con le categorie di lavori usuranti

Approvato in tempo utile dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo sul pensionamento anticipato per i lavori usuranti debutta a Palazzo Chigi in attuazione del Protocollo del Welfare.

Quattro saranno le categorie interessate: i lavoratori individuati dal decreto Salvi, i lavoratori notturni, quelli addetti alla catena di montaggio e i conducenti di veicoli con capienza non inferiore ai nove posti. Per quanto riguarda i lavoratori notturni è stato messo a punto ''un sistema di scaglioni". 

Identikit dei lavori usuranti

Il beneficio del pensionamento anticipato interessa quattro categorie di lavoratori:

  • lavoratori impegnati in mansioni particolarmente usuranti come da decreto Salvi (lavori in galleria, cave o miniere, in cassoni ad aria compressa, lavori svolti da palombari, lavori ad alte temperature, lavori di asportazione dell’amianto ecc.);
  • lavoratori notturni
  • lavoratori impegnati in lavori a turni
  • lavoratori impegnati per l’intero anno lavorativo;
  • lavoratori addetti alle linee a catena;
  • conducenti di veicoli, di capienza

La riforma riguarda quindi tutti coloro che lavorino in galleria, nelle cave e nelle miniere, ma anche nei cassoni ad aria compressa, i palombari, chi svolge lavori ad alte temperature e di asportazione dell'amianto. L'elenco contempla pure i lavoratori addetti alle catene di montaggio; i conducenti di veicoli con almeno nove posti.

Il sistema degli scaglioni

Il pensionamento anticipato sarà sottoposto ad un nuovo sistema a scaglioni che favorirà i lavoratori sopra citati di tre anni, considerato il danno biologico dato dalla continua inversione del giorno con la notte, nel caso dei turni, e dagli agenti poco salutari, nel caso di lavori in miniera, fattori che riducono l'aspettativa di vita

Diversa la situazione per i lavoratori notturni a turni, scaglionati su tre fasce diverse. L'anticipo è di:

  • un anno per chi svolge l'attività per un numero di giorni compreso tra 64 e 71 (all’anno);
  • due anni per chi svolge l'attività per un numero di giorni l'anno tra 72 e 77;
  • 36 mesi per chi supera 77 giorni l'anno.

Lo sconto pensione

A partire dal 2013 l'accesso al trattamento pensionistico sarà consentito con un'età anagrafica inferiore di tre anni rispetto agli altri lavoratori e una quota (data dal mix età anagrafica e anzianità contributiva) inferiore di un valore pari a tre. In sostanza, per gli addetti ad attività usuranti sarà possibile andare in pensione al raggiungimento di quota 94 (invece di 97) ed una età di 58 anni (invece di 61). I lavoratori che matureranno i requisiti agevolati nel 2008 potranno accedere al pensionamento dal primo luglio 2009.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.