Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Ogni anno mancano 108 miliardi di tasse

La tassa più elusa è l’Irpef seguita dall’IVA ma molti i casi di evasione per necessità



FTA Online News, Milano, 23 Ott 2018 - 14:27

In Italia la pressione fiscale è molto elevata così come gli ammanchi nelle casse dello Stato che tra Irpef, IVA, e contributi previdenziali si trova a fronteggiare una evasione dalle proporzioni imponenti.
Non sempre il mancato gettito è frutto di "furbizia" spesso si tratta invece di "necessità".

Spesso si evade per necessità, soprattutto al Sud

Le tasse sono il tasto dolente in un Paese che, di fatto, viaggia a due velocità.

Tra tasse evase e mancati contributi previdenziali versati nelle casse dello Stato mancano, ogni anno, 108 miliardi di euro secondo il Centro Studi di Unimpresa.

Nel dettaglio, la prima imposta evasa è l’Irpef (37.8 miliardi), seguita dall’IVA (35.7 miliardi).

Lo studio, che riguarda il periodo 2011-2015, inserisce anche l’Irap (8,1 miliardi) mentre Imu e Tasi arrivano a quota 4 miliardi.

Non tutta l’evasione è frutto di " furbizia" ma si deve fare i conti con contribuenti che non pagano le tasse per "necessità" ovvero per sopravvivenza soprattutto al Sud Italia.

Sempre i dati forniti da Unimpresa evidenziano come un cittadino italiano che vive al nord, disponga di 15.600 euro in più rispetto a uno che vive al sud e di come il differenziale di ricchezza pro capite rispetto alla Germania sia, al nord in negativo di appena 4.300 euro, mentre al sud è superiore a quello greco di 2.000.

Se poi aggiungiamo i dati sulla disoccupazione ( 310.000 occupati in meno al Sud tra il 2008 e il 2017), si evince chiaramente come il Paese sia spaccato in due e di come la fiscalità generale risenta particolarmente di questa condizione.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.