Tassa rifiuti 2019: per la maggioranza degli italiani si paga troppo

Ecco quanto pagano gli italiani in media di tassa dei rifiuti tra inefficienze e ritardi amministrativi.



FTA Online News, Milano, 25 Nov 2019 - 11:39

I contribuenti italiani si troveranno, come ogni anno, a fare i conti con la tassa sui rifiuti che pesa significativamente sul bilancio famigliare. Vediamo quanto pesa mediamente sulle tasche delle famiglie italiane.

 

Tassa rifiuti 2019: si spendono in media 300 euro a famiglia

La tassa sui rifiuti è una scadenza molto onerosa che incide significativamente nel budget delle famiglie italiane.
Secondo la rilevazione annuale condotta dall’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, nel 2019 l’importo medio per la tassa dei rifiuti è stata in media di 300 euro con evidenti differenze a livello territoriale.
L’indagine, che ha preso come campione di riferimento una famiglia tipo composta da 3 persone con una casa di proprietà di 100 mq circa, ha riscontrato variazioni di aumento di prezzo in circa la metà dei capoluoghi italiani.
Tra le regioni la più cara è la Campania, con una media di 421 euro annui, la più economica è il Trentino Alto Adige con 190 euro.
In termini di produzione di rifiuti la maggioranza dei rifiuti urbani in Italia è prodotta al Nord con il 47% seguito dal sud con il 31% e dal centro con il 22%.

 

Tassa rifiuti 2019: per due famiglie su tre la TARI è troppo cara

Un’altra indicazione interessante proveniente dall’Osservatorio è quella relativa alla percezione dell’esborso da parte delle famiglie italiane.
Nello specifico, il 68% ritiene di pagare troppo per la raccolta dei rifiuti con una punta dell’83,4% in Sicilia.
Dall’indagine emerge anche come solo il 60% delle amministrazioni comunali abbia reso disponibile la Carta dei servizi mentre due su tre indicano il tipo di raccolta effettuata.
Un dato molto positivo riguarda invece la percentuale della raccolta differenziata che ha raggiunto il 55%
(+ 3% rispetto al 2016) mentre con al primo posto il nord (66,2%) seguito dal centro (51,8%) e dal Sud (41,9%).

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.