Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Tassa rifiuti, esplosa in quattro anni

Crescita incontrollata per la tassa rifiuti che aumenta la pressione fiscale sulle famiglie



FTAOnline, Milano, 08 Ott 2014 - 10:30

Federconsumatori lancia l’allarme: la tassa rifiuti sembra essere fuori da ogni controllo e negli ultimi quattro anni ha conosciuto un aumento tale da mettere in difficoltà numerose famiglie. Dubbi, secondo l’associazione di difesa dei consumatori, i progressi che l’aumento delle tariffe ha consentito ai servizi di nettezza urbana in termini di efficienza.

 La Tari mette ulteriore pressione alle famiglie

I numeri che Federconsumatori ha raccolto e divulgato sulla Tari (la nuova tassa sui rifiuti) sono impietosi. Negli ultimi quattro anni, stando alle rilevazioni svolte dall’associazione, l’imposizione sarebbe cresciuta del 21,96% per un appartamento di 100 mq in cui vive una famiglia di tre persone, che si troverà dunque a sborsare 51 euro in più. L’indagine della Federconsumatori è stata svolta su un campione di 91 città, dove è stata calcolata una spesa media pari a 284 euro per famiglia tipo (+2,25 euro). La città più cara è risultata essere Cagliari con 532 euro quindi Siracusa (502 euro), Reggio Calabria (496 euro), Salerno (473 euro) e Napoli (463 euro). Tra le città meno care Cremona (136 euro), Udine (161 euro), Brescia (175 euro).

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.