Se il Caf sbaglia i conti, si può chiedere il risarcimento

Nel caso di determinati errori nelle dichiarazioni è possibile rivalersi sul Caf



FTAOnline, Milano, 07 Lug 2014 - 14:03

Un errore da parte del Caf nella stesura della dichiarazione dei redditi? Quando l’Agenzia delle Entrate presenta il conto, si può chiedere il risarcimento al centro di assistenza fiscale.

I compiti del Caf
Tra i compiti previsti dalla legge per il Caf, infatti, c’è quello del visto di conformità. In poche parole, il Caf è da ritenersi responsabile per gli errori fattuali o di calcolo nei moduli che presenta. Una volta che il contribuente fornisce i documenti, dovere del Caf è insomma quello di verificarne la correttezza e – per legge – non può essere “indotto in errore”.

Cosa succede in caso di errore
Nel caso si verifichi un errore, se se ne accorge il contribuente ha diritto di ripresentarsi al Caf e ottenere una rettifica gratuita della dichiarazione. Nel caso, invece, l’errore origini una multa da parte dell’Agenzia delle Entrate bisogna valutare se la fattispecie dell’errore rientri tra quelle per cui è prevista la possibilità di chiedere risarcimento al Caf.

A dare diritto a questa possibilità sono gli errori di conteggio e di calcolo, sbagli di compilazione, erronea attribuzione di detrazioni. La procedura per la richiesta di ricevimento viene avviata con l’invio di una raccomandata (con ricevuta di ritorno) in cui siano esposti i fatti sia al Caf di riferimento sia  all'Agenzia delle Entrate. Per svolgere la pratica senza eccessive complicazioni, è possibile rivolgersi a un’Associazione per tutela dei consumatori. Prima di imboccare questa strada, però, ne va considerata attentamente l’opportunità: spesso è infatti richiesta l’iscrizione all’associazione, che è di durata annuale e ha un costo. Questo costo andrà ovviamente commisurato all’entità del risarcimento richiesto.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.