Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
Fisco

Fisco: le città in cui si evade di più


La maggiore evasione concentrata al Sud: Crotone in testa, Trieste è invece la più virtuosa.


FTAOnline, Milano 02 Lug 2013 - 09:39

L’Italia è un Paese dove si evade molto a livello fiscale e ma soprattutto è il Paese in Europa dove si concentra la maggior percentuale di frodi rispetto al Pil. Secondo uno studio commissionato dal gruppo socialista-democratico del Parlamento europeo, l’evasione fiscale costa all’Italia oltre 180 miliardi di euro all’anno. Una cifra che pone il nostro paese al primo posto in assoluto nella Ue, seguita dalla Germani a 159 miliardi e dalla Francia (121). Ci sono poi la Gran Bretagna (74) e la Spagna (73). Nel dettaglio

La percentuale di evasione fiscale in Italia resta elevatissima e a rimetterci sono proprio gli italiani.
Su trentotto milioni di possibili contribuenti più di otto evadono le tasse per una media nazionale del 20% in pratica uno su cinque,  ma in alcune città si sfiora il 50%. Il fenomeno è particolarmente radicato nel Sud Italia.

La classifica
Nella classifica stilata dall’Istat le prime trentaquattro posizioni sono infatti occupate da città del Meridione: il centro con più evasori è Crotone con il 43,5% di contribuenti mancanti mentre a seguire, sul podio, troviamo Agrigento (41%) e Cosenza (40,8%).  
Nelle prime dieci posizioni una regione molto presente è la Sicilia. Le dieci province più “infedeli” sono nell’ordine: Crotone, Agrigento, Cosenza, Enna, Caltanissetta, Catanzaro, Vibo Valentia, Barletta, Caserta, Catania.

Per converso, al nord, Milano è una delle città con meno evasori (12,6%), seguita da Parma (14,3%), Torino (15,6%) e Verona (15,7%).  In assoluto, la città con meno evasori è Trieste con soli 13000 evasori su 163000 contribuenti potenziali in provincia.
Le 10 più “virtuose” sono quindi nell’ordine: Trieste, Belluno, Aosta, Biella, Gorizia, Bolzano, Trento, Bologna, Siena, Genova.


 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.