Notizie Radiocor

Studi professionali: numeri in calo, forte carenza giovani

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Trento, 25 mag - La libera professione, rispetto al passato, appare meno attraente e gli studi professionali, compresi avvocati e commercialisti, faticano a trovare nuove leve, cosa che rende piu' complesso il ricambio generazionale. "Negli ultimi anni si e' verificato un calo per tutte le professioni. Tra il 2018 e il 2022, ultimo anno per cui abbiamo dati complessivi, abbiamo visto una riduzione complessiva del 5%, con un calo soprattutto per i professionisti dell'area tecnica (-4,9%) e del comparto della salute (-12,9%). C'e' inoltre un progressivo invecchiamento del comparto professionale, infatti nel 2009 il 68,7% aveva meno di 50 anni e nel 2022 si e' passati al 55,5%. La diminuzione ha colpito soprattutto i giovani, -10% al 2022", ha detto Gaetano Stella, presidente Confprofessioni, durante uno dei panel della 19esima edizione del Festival dell'Economia di Trento, organizzato dal Gruppo 24 Ore e Trentino Marketing per conto della Provincia autonoma di Trento e in collaborazione con il Comune di Trento e l'Universita' di Trento. "Possiamo notare un recupero esclusivamente nel lavoro dipendente, e' in calo invece la propensione a scegliere la libera professione, infatti solo il 18% dei laureati ha intrapreso un'attivita' professionale non dipendente", con una tenuta tra commercialisti e consulenti del lavoro, ma con un calo negli altri settori, compresa l'avvocatura. "L'invecchiamento della popolazione riguarda il Paese, ma anche la professione forense. I dati diffusi dalla Cassa di Previdenza mostrano che numero di avvocati si sta riducendo progressivamente, rispetto al rapporto 2020, che si riferisce al 2019, c'e' una riduzione di quasi 10.000 avvocati, nel 2019 eravamo quasi 246.000 e oggi siamo 236.000, e il tasso di anzianita' dell'avvocatura e' notevolmente aumentato. Nella prima parte degli anni Duemila l'eta' media era di 42 anni, mentre oggi si e' elevata a oltre 48 anni", ha detto Francesco Greco, presidente del Consiglio nazionale forense.

Ars

(RADIOCOR) 25-05-24 14:29:48 (0333)TNT 5 NNNN

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.