Notizie Radiocor

Studi professionali: numeri in calo, forte carenza giovani -2-

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Trento, 25 mag - "Questo si riflette sulla cassa forense, ma soprattutto sull'avvicendamento generazionale, cosa preoccupante specie se si considera che gli avvocati sono coloro a cui i cittadini si rivolgono per fare valere i propri diritti.

Inoltre, ad oggi abbiamo 4 avvocati ogni mille abitanti, un anno fa erano 4,1, la differenza non e' enorme, ma mostra un calo costante", ha detto Greco. Un discorso simile si puo' fare anche per i commercialisti: "Su base nazionale siamo oltre 120.000, con un rialzo annuale dello 0,1%. Va pero' detto che l'attrattivita' della professione negli ultimi dieci anni e' calata: su base locale abbiamo visto una diminuzione del 30% dei praticanti iscritti al tirocinio ed e' ormai costante la lamentela dei colleghi sulla difficolta' di trovare giovani che vogliono entrare negli studi", ha detto Raffaella Ferrai, presidente dell'Ordine dottori commercialisti ed esperti contabili Trento e Rovereto, sottolineando che "se e' vero che in un Paese in calo demografico e' in un certo senso normale che non ci sia un rialzo degli ingressi, ma i numeri sui giovani restano comunque preoccupanti e da monitorare". Per quanto riguarda i consulenti del lavoro, tipologia di professione che sembra reggere meglio rispetto ad altre l'urto del cambio generazionale. "La professione e' attrattiva, il lavoro aumenta e abbiamo una buona soddisfazione che non e' figlia del caso", ha detto Rosario De Luca, presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine dei consulenti del lavoro, sottolineando che, comunque, "il tema generazionale va affrontato, noi riceviamo nuovi iscritti ma in un'ottica di medio periodo non e' detto che il numero degli ingressi sia sufficiente a compensare le uscite di coloro che vanno in pensione. Quindi occorre un lavoro di sensibilizzazione per avvicinare i giovani alla professione".

Ars

(RADIOCOR) 25-05-24 14:30:23 (0335)TNT 5 NNNN

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.