Approfondimento

Tipologia

Obbligazionari Area Euro - Governativi (1-3 Anni)

Obiettivo e politica di investimento

Il comparto, gestito da AZ Swiss & Partners S.A., si propone di mantenere un ridotto livello di rischio generando un rendimento stabile e superiore a quello solitamente offerto dagli strumenti del mercato monetario. Per fare ciò, gli attivi netti sono investiti in valori mobiliari a reddito fisso, come obbligazioni, sia con tassi fissi che variabili, emessi prevalentemente da emittenti europei. Gli strumenti selezionati sono prevalentemente titoli governativi di cui almeno il 20% emessi da Governi di Paesi appartenenti al G8 ed emittenti sovrannazionali. È consentito anche l’investimento in obbligazioni societarie purchè abbiano un rating minimo Investment grade. Particolare attenzione è posta sulla copertura dei rischi: a tal fine vengono impiegati strumenti derivati di credito, inclusi i Credit Default Swap ed i Credit Spread Derivatives, ai fini di coprire il rischio credito specifico ad alcuni emittenti presenti nel portafoglio. Per mitigare il rischio di cambio è prevista la copertura delle principali posizioni valutarie nei confronti dell’Euro, infatti il totale degli investimenti non coperti dal rischio di cambio rispetto all’Euro non supera il 20% del valore del patrimonio netto. Il gestore, pur in presenza di un benchmark così composto: 30% Bloomberg Barclays 3 month Euribor Swap Index TR Eur 40% Bloomberg Barclays Euro-Agg Govt 1-3 Years TR Index Eur 30% Bloomberg Barclays Eur-Agg Govt TR Index Eur, rivendica ampia discrezionalità nella gestione attiva del comparto, pertanto lo scostamento dall'indice di riferimento che può essere significativo.

Analisi storica del fondo e del mercato di riferimento

Il comparto è stato lanciato nel marzo 2003, mentre la classe L è partita a febbraio 2015. I diciassette anni di vita del fondo consentono di affermare che, complessivamente, la gestione ha ottenuto risoltati, in termini di rapporto rendimento/rischio, paragonabili o superiori all’indice di categoria. Su un orizzonte di dieci anni il rendimento realizzato è del 13%, contro il 5% medio dei competitors. Tuttavia, i livelli di volatilità (4%) e massimo draw down (10%) non sono trascurabili.

Costi e struttura del comparto

Le classi A e D sono destinate a tutti gli investitori, mentre le classi I e Y sono riservate esclusivamente agli Investitori Istituzionali. Le classi D e Y prevedono la distribuzione annuale di un dividendo pari al 2,5% dell’attivo netto, distribuzione che avviene anche se la performance annuale della classe non è positiva. Per le classi A e D la commissione di gestione è dell’1.20% ma, mentre per la classe A l’importo minimo di sottoscrizione è di €1500, per la classe D questo scende a €1000. Per le classi I e Y l’investimento minimo è di €25000 e pagano lo 0.70% di management fee. La classe L è rappresentata da azioni dematerializzate quotate e negoziabili su Borsa Italiana e la commissione di gestione è dello 0,70%. Le classi A-CHF-Hedged e A-USD-Hedged sono destinate a tutti gli investitori e offrono la copertura del rischio di cambio. L’importo minimo sottoscrivibile è di 1500 Chf o Usd e sono gravate da una commissione di gestione dell’1.20%.

Sintesi

L’indicatore di rischio (SRRI), riportato nella documentazione legale, è pari a 2 ed indica che la rischiosità relativa all’investimento è contenuta. Tuttavia è opportuno sottolineare che il fondo si focalizza su una asset class ben definita e che, per quanto accurata possa essere la diversificazione per emittente e rating, l’area geografica specifica è caratterizzata da fonti di rischio comuni e reciproche. Pertanto è bene considerare il prodotto come elemento di diversificazione da collocare all’interno di un portafoglio che preveda il mercato dei titoli governativi europei come asset class, beneficiando della gestione attiva e della lunga esperienza del manager.

Dati ed elaborazioni forniti da Finanza Dati Analisi
Ultimo aggiornamento 30/06/2020


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.