Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Sotto la Lente

La duration

31 Ago 2011 - 14:56

L'indicatore della durata finanziaria di un titolo, utilizzato per valutare gli investimenti obbligazionari



La duration è la durata finanziaria di un titolo, ovvero la sua vita residua, ponderata con il flusso di cedole che il titolo pagherà in futuro.
La duration di un portafoglio è pari alla media ponderata delle duration dei singoli titoli che lo compongono.

Solitamente, la duration si utilizza per valutare gli investimenti obbligazionari: il valore della duration espresso in anni e giorni indica la data entro cui il possessore di un titolo obbligazionario rientra in possesso del capitale inizialmente investito, tenendo conto delle cedole. 

Duration

L’indicatore diminuisce con l’avvicinarsi della scadenza del bond mentre aumenta se si riduce la frequenza di pagamento delle cedole.

Il calcolo della duration (o durata finanziaria) è semplice nel caso di obbligazioni a tasso fisso, mentre per i titoli indicizzati la difficoltà di stimare i flussi futuri costringe a ricorrere a ipotesi probabilistiche che alterano talvolta la significatività dell’indice.

La duration può essere utilizzata come un primo indicatore del rischio di un investimento in obbligazioni: a valori più elevati corrisponde, infatti, una maggiore esposizione dei titoli a variazioni dei tassi di mercato.

Tale indice ha il grande vantaggio di sintetizzare in un unica cifra una serie di informazioni di estrema importanza: frequenza delle cedole, tipo di rimborso e di ammortamento, rendimenti.

Grazie a tali proprietà si possono confrontare vari titoli e si possono così scegliere le strategie di portafoglio più appropriate. Se ad esempio aumentano le aspettative su un rialzo dei tassi di interesse, il comportamento più razionale consiste nel limitare le potenziali perdite spostandosi su obbligazioni caratterizzate da una duration più bassa.

Interessante è il calcolo della duration modificata che permette di conoscere quanto varia il prezzo del titolo in esame, al variare del suo rendimento interno.

DM = D/(1+r)

dove
DM = duration modificata
D = duration semplice
r = rendimento interno

Duration