Pensione anticipata? Un italiano su due direbbe si

La possibilità di lasciare prima il lavoro è ben vista dagli italiani



FTAOnline, Milano, 25 Nov 2015 - 12:40

La pensione anticipata sarebbe ben accolta a patto che vi sia una riduzione contenuta dell’assegno previdenziale e la garanzia dell’assunzione di giovani in cerca di lavoro.
Meno interesse invece per il part-time e una pensione ridotta.

In pensione prima ma a certe condizioni

Se fosse introdotta la flessibilità previdenziale in uscita la metà degli italiani aderirebbe.

E’ quanto rileva un sondaggio effettuato da Confesercenti in collaborazione con Swg che, nel dettaglio, individua 960.000 italiani disposti a lasciare il lavoro in anticipo (49%) accettando una riduzione dell’assegno mensile.

Il sondaggio rileva inoltre che questa disponibilità cala con l’aumentare della riduzione dell’assegno previdenziale: solo il 2% lascerebbe il posto di lavoro senza condizioni, il 30% se la riduzione della pensione non supera il 5% mentre il 12% accetterebbe una decurtazione fino al 10%. Esiste poi un risicatissimo 5% disposto a "subire" un "taglio" fino al 15%.

Lasciare il lavoro in anticipo è quindi possibile ma senza rimetterci troppo e, in ogni caso, fuori da questa possibilità, si colloca un cospicuo 29% che sceglierebbe di lavorare fino al raggiungimento della pensione di anzianità.

Ampia anche l’area degli indecisi che si colloca attorno al 20% del campione.

La posizione si fa più contrastata di fronte alla proposta del Governo di lavorare part-time in cambio di un assegno previdenziale ridotto dato che il 38% si dice interessato mentre il 24% rimane incerto.
Se vi fosse una vera e propria staffetta generazionale ovvero la garanzia di lasciare il posto ad un giovane in cerca di lavoro il 44% accetterebbe più volentieri la pensione anticipata e la contemporanea riduzione della pensione.

Flessibilità previdenziale e occupazione si legano quindi a doppio filo a patto di non sacrificare troppo il lavoratore anziano conclude Confesercenti.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.