Pensioni: vivere con meno di mille euro

In media l’importo del reddito pensionistico mensile è di 1.269 euro.



FTAOnline, Milano, 18 Lug 2013 - 14:24

Secondo il Rapporto annuale dell’Inps, tra il 2009 e il 2012 lo Stato ha erogato tramite l’Inps 80 miliardi di sussidi per cassa integrazione e disoccupazione distribuiti a una platea di circa 3 milioni di lavoratori in media ogni anno.

Per quanto riguarda l’importo delle pensioni, metà dei pensionati percepisce meno di mille euro, nonostante la spesa pensionistica continui a crescere  in rapporto al Pil.

Nel dettaglio
Sette milioni di pensionati su sedici vivono con meno di meno di mille euro al mese. Quasi la metà.
Sullo sfondo, il rosso da 9 miliardi del bilancio Inps a causa dell’integrazione con l’Inpdap. L’incorporazione dell’ente pensionistico dei lavoratori della P.A, già in rosso nel 2011 per 10,269 miliardi, rileva l’Inps, ha fatto scendere il patrimonio netto da 41,3 miliardi nel 2011 a 22 nel 2012.  Tuttavia il bilancio in negativo non mette a rischio le pensioni, come ha recentemente dichiarato il ministro del Lavoro Giovannini.

Nel dettaglio, nel 2012 il 45,2% del totale dei pensionati aveva un reddito da pensione inferiore a 1.000 euro.
Se si escludono gli ex dipendenti pubblici il 47,2% degli assegni era sotto i 500 euro.
Il 14% dei pensionati (2,2 milioni di persone) ha un reddito pensionistico (costituito da una o più prestazioni sia previdenziali che assistenziali) inferiore a 500 euro, mentre il 31% (4,9 milioni di persone) ha redditi da pensione tra i 500 e i 1.000 euro. Un ulteriore 25% di beneficiari (3,9 milioni) percepisce redditi tra i 1.000 e i 1.500 euro mentre il 14,6% ha redditi tra i 1.500 e i 2.000 euro. Circa 654.000 pensionati (il 4,1%) ha redditi superiori a 3.000 euro al mese.
In termini percentuali, lo spaccato per classi di reddito dei 16 milioni di pensionati si divide così: sotto i 2 mila euro al mese si ritrova l’85% dell’universo anziano, il 21,5% percepisce importi che non superano i 2000 euro, sono il 27,3% le pensioni oltre i 2000 e euro e appena il 4% è pensionato “d’oro”: 654 mila fortunati sopra i 3 mila euro al mese.

Spesa pensionistica
Per quanto riguarda la spesa pensionistica, l’Inps ha erogato nel 2012 21,1 milioni di pensioni sia di natura previdenziale che assistenziale a circa 15,9 milioni di cittadini per una spesa complessiva (comprese le indennità agli invalidi civili) di 261,3 miliardi di euro. L’Inps sottolinea che la spesa pensionistica ha raggiunto il 15,86% del Pil.

Cassa integrazione
Per quanto riguarda la cassa integrazione, invece, sono stati autorizzati 1,1 miliardi di ore (+12% sul 2011) per oltre 1,6 milioni di lavoratori interessati (+28,5%), con una spesa totale per le prestazioni pari a 6,2 miliardi di euro. Per quanto riguarda l’indennità di disoccupazione, sono stati erogati in totale 13,7 miliardi di euro. Hanno beneficiato della prestazione circa 1,4 milioni di soggetti, di cui fanno parte anche i precari della scuola che influenzano il normale trend di entrate e uscite dallo stato di disoccupazione, soprattutto nel periodo estivo. La spesa per l’indennità di mobilità, invece, è stata pari, nel 2012, a 2,8 miliardi di euro. Le domande pervenute sono state 152.293, con un aumento del 22,4% rispetto all’anno precedente.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.