Quasi la metà dei pensionati è sotto i mille euro

Gli importi più bassi sono concentrati tra le donne



FTAOnline, Milano, 26 Ott 2015 - 11:48

Il tetto dei mille euro al mese non viene raggiunto dalla quasi metà dei pensionati italiani mentre gli assegni più bassi vengono percepiti al sud.
Discriminate le donne che percepiscono assegni inferiori rispetto agli uomini.

Cala l’importo degli assegni ma aumenta la spesa

Quasi un pensionato su due (42,5%) percepisce un assegno mensile inferiore ai mille euro al mese.

E’ quanto emerge dal Bilancio sociale Inps 2014 che evidenzia come, su 6,5 milioni di persone, il 12,1% percepisce una pensione al di sotto dei 500 euro.

In questa fascia di reddito si trovano più donne (14,2%) rispetto agli uomini (9,8%) ma, nella somma delle classi di reddito inferiori a 1000 euro mensili, le donne sono il 52,2% mentre gli uomini sono il 31,3% e assorbono rispettivamente il 27,7% e l'11,8% della spesa pensionistica.

Visti i dati ci si aspetterebbe una diminuzione della spesa previdenziale che invece è cresciuta dello 0,6% rispetto al 2013 per un ammontare complessivo di 243miliardi e 514 milioni di euro.

Nello specifico il bilancio indica un incremento dello 0,5% per la spesa Inps, +1,1% al netto dei nuovi ingressi per la gestione ex Inpdap e dello 0,8% per la gestione ex Enpals.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.