Riscatto laurea 2020: novità, requisiti, convenienza

Con la Legge di Bilancio 2020 arrivano importanti novità per il riscatto degli anni di laurea



FTA Online News, Milano, 13 Dic 2019 - 17:50

Con la prossima approvazione della Legge di Bilancio sarà introdotto il nuovo riscatto laurea agevolato che sarà affiancato da un provvedimento ad hoc per rendere il provvedimento flessibile rispetto.
Importanti anche le novità che riguardano la detrazione fiscale delle somme versate.

Riscatto laurea 2020: quanto costa?

Riscattare gli anni nei quali si è frequentato l’università per avere la possibilità di acquisire anticipatamente i criteri validi per accedere alla pensione non solo è possibile ma in qualche modo è una prassi incentivata dallo Stato. Le nuove opportunità di riscatto consentono infatti di:

  • Riscattare a fini pensionistici al massimo 5 anni di studi universitari con uno sconto del 30 % per gli under 45 e gli over 45 con il primo contributo versato non prima del 1996;
  • La possibilità del riscatto flessibile per chi decide di riscattare solo una parte.

È importante sottolineare che, con queste premesse normative, che sarà possibile anche per gli over 45 riscattare gli anni dedicati alla formazione universitaria pagando 5.241,30 euro all’anno potendo detrarre il 50% dell’importo tramite la dichiarazione dei redditi.

Riscatto laurea agevolato 2020: novità

Il cosiddetto riscatto laurea light è pensato per chi può sostenere solo in parte la quota prevista per integrare gli anni utilizzati per la formazione universitaria.
Nel dettaglio, il costo del riscatto scontato del 30% si calcola seguendo le modalità ad oggi previste per il riscatto della laurea gratis per gli inoccupati moltiplicando l’aliquota Ivs al 33% per il reddito minimo soggetto a imposizione ovvero pari a 15.710 euro.
In sostanza il riscatto alleggerito conviene a chi:

  • Guadagna fino a 30.000 euro all’anno (costo 9.900 euro all’anno);
  • Percepisce fino a 45.000 euro all’anno (costo 14.850 euro all’anno);
  • Ha emolumenti fino a 60.000 euro (costo 19.800 euro annui).

Occorre ricordare che tutti i versamenti effettuati possono essere portati in detrazione per il 50% e gli importi possono essere rateizzati a interessi zero e che nel conteggio dei benefit non devono essere considerati gli anni fuori corso.

Articoli correlati

Pensioni riscatto laurea: è boom di richieste

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.