Quattordicesima di luglio: come fare?

In scadenza a fine mese la domanda dei pensionati pubblici



FTAOnline News, Milano, 22 Mag 2009 - 08:58

In scadenza a fine maggio il termine ultimo per richiedere la quattordicesima della pensione. L’ultimatum riguarda i pensionati pubblici che abbiano compiuto i 64 anni entro il primo giugno di quest'anno. Gli interessati, fa sapere l’Inpdap, dovranno comunicare all’istituto previdenziale la propria situazione reddituale entro il 29 maggio.

Beneficiari

L’erogazione della quattordicesima mensilità spetta di diritto ai pensionati che ne abbiano già beneficiato nel 2008. Requisiti imprescindibili per l’ottenimento della 14esima  sono:

  • Il compimento di 64 anni di età entro il 1° giugno
  • La dichiarazione di un reddito non superiore ad euro 8.934,90 (mensili 687,30 euro).

Tempistiche e importi

Per l'anno 2009 la quattordicesima verrà erogata con la mensilità di luglio, mentre l'importo erogato dipenderà dall'anzianità contributiva posseduta:

  • fino a 15 anni di contribuzione (18 anni per i lavoratori autonomi) l'una tantum è di 336 euro;
  • oltre 15 e fino a 25 anni di contribuzione (oltre 18 anni e fino a 28 anni per i lavoratori autonomi) l'una tantum è di 420 euro;
  • oltre 25 anni di contribuzione (oltre 28 anni per i lavoratori autonomi) l'una tantum è di 504 euro.

Qualora il raggiungimento del 64° anno di età si perfezioni nel corso del 2009, all'interessato è corrisposta una somma aggiuntiva per un importo proporzionale ai relativi dodicesimi, valutando per intero il mese di compimento della prescritta età anagrafica. La somma aggiuntiva non costituisce reddito né ai fini fiscali né ai fini della corresponsione di prestazioni previdenziali e assistenziali, con esclusione dall'anno 2008, per un importo pari a 156 euro, dell'incremento delle maggiorazioni sociali.

Modalità operative

I pensionati che rientrino nei requisiti minimi previsti entro il 1° giugno riceveranno, da parte dello stesso Inpdap, una lettera con allegato il modello di autodichiarazione reddituale nella quale dovranno indicare i redditi presunti per il 2009. Il modulo dovrà poi essere presentato alla sede (Inpdap) entro il 29 maggio (per ottenere il pagamento della prestazione con la rata di luglio).

I pensionati che invece raggiungono i requisiti per avere diritto alla somma aggiuntiva dopo il 1° giugno devono invece richiederne l'erogazione direttamente alla sede Inpdap di riferimento, comunicando i redditi presunti per l'anno 2009. L'erogazione della somma aggiuntiva, in tal caso, avverrà per la prima rata utile successiva alla presentazione della richiesta e della documentazione prescritta a cura dell'interessato.

 

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.