Pensioni Inpdap ad assegni ridotti

Avviata l’operazione di ricalcolo previdenziale



FTAOnline News, Milano, 03 Dic 2008 - 09:00

Conclusa l’“operazione Red 2007” l’Istituto nazionale di previdenza ha portato a termine il ricalcolo delle pensioni in base alle dichiarazioni relative ai redditi del 2006 dei dipendenti dell'amministrazione pubblica.

Le novità

Sulla scorta di quanto verificato dall’attività di analisi l’Inpdap avrebbe stabilito due tornate di assegni ridotti per i pensionati Inpdap a novembre e dicembre. Poi, da marzo 2009, partiranno i recuperi per gli arretrati. Alcune prestazioni previdenziali, quali l’assegno al nucleo familiare e le pensioni di reversibilità, infatti, sono soggette a modifica in relazione agli eventuali cambiamenti del reddito o del nucleo familiare. Sulla base delle informazioni reddituali trasmesse dai pensionati per via telematica tramite Caf e altri soggetti abilitati all’operazione, l’istituto ha potuto verificare se l’importo delle pensioni poste in pagamento fosse o meno corretto.

Le scadenze

Novembre 2008: assegni per il nucleo familiare. I pensionati che percepiscono gli assegni per il nucleo familiare ricevono dalla mensilità di questo mese di novembre 2008 la pensione ricalcolata in considerazione sia dei redditi del 2006, sia delle nuove disposizioni intervenute in materia nello stesso periodo. Le eventuali somme pagate in più nei mesi precedenti verranno recuperate a decorrere dalla rata di marzo 2009.

Dicembre 2008: pensioni di reversibilità. I titolari di pensione di reversibilità vedranno la loro pensione modificata dalla rata di dicembre 2008, e le somme percepite in più nel periodo dal 1° gennaio 2006 al 30 novembre 2008 saranno recuperate dalla rata di marzo 2009.

Marzo 2009: recuperi con rateazione. Le somme in più percepite dagli interessati saranno con trattenute mensili, fino ad un quinto della pensione, per un massimo di 60 rate.

Detrazioni fiscali all’orizzonte

In parallelo con l’operazione Red è in dirittura d’arrivo un altro importante appuntamento per i pensionati che hanno chiesto le detrazioni fiscali per familiari a carico. La legge stabilisce che ogni anno ogni interessato presenti apposita domanda con la quale dichiari di avere diritto alle riduzioni del fisco, indicando i familiari a carico.

Entro il 28 novembre 2008. Agli interessati l'Inpdap ha inviato il modulo di dichiarazione. Chi non ha restituito il modulo ha poco tempo a disposizione. Entro il 28 di questo mese deve trasmettere le informazioni (anche a mezzo fax o posta: in questi casi va trasmessa anche fotocopia del documento di riconoscimento) agli uffici provinciali Inpdap.

Rata di gennaio 2009. Chi salterà l’appuntamento ricordi che costringerà l’Inpdap a revocare le detrazioni a partire dalla rata di gennaio 2009.

Rata di febbraio 2009. Con la successiva rata di febbraio 2009 gli uffici completeranno l’opera recuperando le detrazioni fiscali 2008.

Segnalazioni ed errori

Il pensionato che rilevi inesattezze nei redditi utilizzati per la rideterminazione della pensione e dell’importo da recuperare, ovvero nel caso in cui vi siano state variazioni del reddito o del nucleo familiare rispetto al 2006, può recarsi, entro 30 giorni dall’avviso inviato dagli uffici, presso l’ufficio relazione con il pubblico della sede Inpdap che gestisce la pensione, per correggere l’errore ed evitare l’avvio del recupero.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.