Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Finanza Personale 

42 mila imprese annunciano assunzioni nel 2014

FTAOnline, Milano  05 Ago 2014 - 16:16

Aumentano le imprese artigiane che intendono assumere personale



Nei dati raccolti dal Sistema informativo Excelsior di Unioncamere e del ministero del Lavoro, iniziano a intravedersi segnali di recupero tra le imprese artigiane: sarebbe in crescita il numero di quelle in cerca di nuovo personale da assumere.

Le imprese artigiane pronte ad assumere

Stando ai numeri raccolti, sono 42.100 le imprese artigiane – il 10,1% del totale – che intendono chiudere il 2014 con assunzioni, facendo registrare un trend di crescita (nel 2013, infatti, era stato il 9.6% delle imprese a manifestare questa intenzione).

Questi primi segnali di recupero – che tuttavia sono ben lungi dal cancellare del tutto le difficoltà occupazionali proprie del periodo e del settore - arrivano dalle imprese con forte propensione verso l’estero (tra queste, quelle che dichiarano di volere assumere sono il 19% del totale) e da quante hanno puntato sulla riscoperta, il rilancio e l’ammodernamento dei mestieri tradizionali (17,8%)

Nel complesso, secondo i numeri, il 2014 vedrà siglati circa 92.100. Di questi, 77.600 saranno assunzioni stagionali e non stagionali, cui si aggiungeranno 4.900 contratti di lavoro interinale, 5.240 collaboratori a progetto e 4.330 'altri' lavoratori non alle dipendenze (collaboratori a partita Iva e occasionali).

Si tratta di un passo avanti rispetto alle poco più di 76mila assunzioni del 2013, ma non ancora sufficiente a portare il saldo occupazionale in attivo: nel corso del 2014, infatti, sono 118.600 le uscite preventivate dal settore dell’artigianato di personale dipendente (per un saldo negativo di 41mila unità).

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.