Decreto aprile 2020: in arrivo il reddito di emergenza

Il governo valuta di ampliare le misure economiche in grado di aiutare i cittadini in difficoltà



FTA Online News, Milano, 29 Apr 2020 - 12:06

L’esecutivo sta studiando nuove misure a famiglie e imprese anche ipotizzando una sospensione più ampia di pagamenti e adempimenti fiscali rispetto a quanto previsto dal precedente Decreto Cura Italia. L’attuazione del decreto è prevista per fine aprile.

 

Decreto aprile 2020: con il reddito di emergenza più persone coinvolte

Con l’attuazione del decreto di aprile sarà introdotto anche il reddito di emergenza uno degli strumenti varati dal Governo per sostenere il reddito delle famiglie e delle imprese italiane in difficoltà a causa dell’emergenza legata al COVID-19.
Nel dettaglio, è previsto uno stanziamento di oltre 50 miliardi di euro che consentirà di attivare, oltre al già citato reddito, la proroga della Cig, il sostegno per il pagamento degli affitti e il bonus di 800 euro per le partite IVA
Tornando al già citato Reddito la cifra dovrebbe essere di circa 500 euro e potranno richiederlo:

  • Lavoratori in nero;
  • Lavoratori stagionali;
  • Precari;
  • Baby sitter;
  • Badanti e colf;
  • Lavoratori che non percepiscono l’assegno di disoccupazione;
  • Coloro che hanno un contratto s termine di breve durata (fast job).

La durata del bonus dovrebbe essere di due mesi ma molto dipende da quanto si protrarrà l’emergenza "Coronavirus".
Non è ancora chiara la procedura di richiesta ma si ipotizza una autocertificazione mentre la liquidazione delle somme dovrebbe avvenire direttamente sul conto corrente.
In attesa di altri provvedimenti l’auspicio è che si concretizzino ulteriori strumenti di sostegno anche e soprattutto avente carattere di immissione di liquidità a disposizione delle imprese che in questo periodo di sofferenza economica e sanitaria sono le più esposte al rischio chiusura.

Articoli correlati

Bonus 600 euro INPS: erogazione e novità

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.