Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Lavoro

L’occupazione torna ai livelli del 2008

FTA Online News, Milano  19 Set 2017 - 16:29

Il numero degli occupati supera i 23 milioni di unità eguagliando i dati del 2008



Le stime Istat indicano un miglioramento per il mercato del lavoro grazie anche all’aumento delle persone attive nel mercato in attesa di una ripresa che diventi strutturale.

Dati incoraggianti sulla strada di una ripresa strutturale

Le ultime stime Istat portano buone notizie dal mercato del lavoro.
Nel dettaglio, a luglio 2017 la stima degli occupati è in crescita dello 0,3% rispetto a giugno (+59mila) e dell’1,3% rispetto allo stesso mese dello scorso anno per un totale di 23,063 milioni di persone occupate, una soglia mai così alta dal 2008.
Tocca il minimo anche il minimo storico il tasso degli inattivi che si attesta al 34,4% a fronte, tuttavia, di un tasso di disoccupazione dell’11,3% (+0,2% rispetto a giugno).
La disoccupazione giovanile si posiziona invece al 35,5% (+0,3 da giugno).
Dati confortanti nel loro complesso in attesa di una ripresa finalmente strutturale.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.