Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Inps: più lavoro stabile in 11 mesi

A fare da traino i contratti a tempo indeterminato nel settore privato



FTAOniline, Milano, 27 Gen 2016 - 16:56

L’Inps segnala la crescita del lavoro stabile nel settore privato anche grazie alla trasformazione dei contratti a termine a tempo indeterminato.
Buoni anche i dati sul lavoro accessorio retribuito attraverso i voucher.

Cresce il lavoro, soprattutto stabile

Si consolidano ulteriormente in dati relativi alla crescita del lavoro stabile con oltre 2,1 milioni di assunzioni a tempo indeterminato a fronte di 1.525 milioni di cessazioni (+584.000 contratti a tempo in un anno).

A dare la buona notizia è l’Osservatorio sul precariato dell’Inps , che nello specifico, rileva come, da dicembre a novembre 2015, siano 450mila le posizioni di lavoro a tempo indeterminato in più (+9,7% nel settore privato).

Aumenta in maniera significativa anche la trasformazione dei contratti a tempo indeterminato di contratti di lavoro a termine con un +25,7% rispetto al 2014.

Cresce intanto anche il lavoro accessorio ovvero quello retribuito con i voucher rispetto al 2014: +67,5% fino ad arrivare al +97,5% in Sicilia.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.