Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Lavoro

Cresce il numero di aziende straniere in Italia

FTAOnline, Milano  16 Set 2015 - 11:39

Continua a crescere il numero di imprese guidate da stranieri in particolare da cinesi



La presenza di imprese guidate da stranieri si fa sempre più importante nel nostro Paese con un vero e proprio boom di attività condotte da cinesi che risultano essere particolarmente attive nel settore del commercio.

La presenza di imprenditori cinesi cresce più delle altre

La Cgia di Mestre ha monitorato la presenza di imprese guidate da stranieri in Italia riscontrando una costante crescita in particolar modo per le imprese guidate da imprenditori cinesi.

Nel dettaglio, sono poco più di 733.500 gli imprenditori stranieri presenti nel nostro Paese con il Marocco che ne ha il maggior numero: 74.520.
Segue la Romania con 70.104 e la Cina con 69.401.

Proprio la Cina, dall’inizio della crisi economica, vanta il maggior tasso di crescita con una percentuale del 39,2% contro un incremento medio del 22,5%.

Gli imprenditori cinesi sono maggiormente presenti nel settore del commercio con quasi 24.571 attività ma sono ben posizionati anche nel manifatturiero e nella ristorazione con, rispettivamente, 18.450 e 14.800 attività.

Cresce anche la presenza cinese nel settore dei servizi alla persona (parrucchieri, estetisti, centri massaggi) con un + 22,4% tra il 2013 e il 2014.

Insomma il paese del dragone esercita un ruolo sempre più importante nell’economia italiana con un’incidenza sul totale degli imprenditori stranieri residenti in Italia del 26,1%.

Subiscono invece un brusco calo le rimesse inviate in patria dai cittadini cinesi con un -69,4% negli ultimi tre anni.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.