Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

La disoccupazione scende ai minimi dal 2013

Cala il numero dei senza lavoro per il terzo mese di fila ma aumentano gli inattivi



FTAOnline, Milano, 02 Nov 2015 - 09:44

Continua a scendere il tasso di disoccupazione in Italia e si attesta ai minimi dal gennaio 2013.
Diminuisce anche la disoccupazione giovanile nella fascia 15-24enni mentre aumentano nel complesso i giovani inattivi.

Disoccupazione in discesa ma aumentano gli inattivi

Arrivano i dati Istat sulla disoccupazione e il panorama evidenzia aspetti positivi e aspetti su cui è necessario intervenire.

L'Istituto di statistica  rileva una discesa della disoccupazione per il terzo mese consecutivo attestandosi sotto al 12% (11,8%) cosa che non accadeva dal gennaio 2013.

Nel dettaglio, sui 12 mesi, ci sono 264mila persone in meno in cerca di lavoro (-8,1) e il calo della disoccupazione, nell’ultimo mese, è determinato prevalentemente dalle donne (32mila disoccupate in meno a fronte di 3 mila disoccupati in meno).

Il tasso di disoccupazione maschile resta quindi stabile all’11,3% mentre quello femminile cala dello 0,2% attestandosi al 12,5%.

Cala anche il tasso di disoccupazione giovanile che a settembre è al 40,5% (-0,2% rispetto a agosto) per un complesso di 14.000 ragazzi tra i 15 e i 24 anni in meno alla ricerca di un lavoro.

A fronte di un dato positivo, a livello giovanile, ce n'è un altro su cui è necessario intervenire ovvero il calo complessivo degli occupati di 11mila giovani dovuto all’aumento degli inattivi.

Il Governo, dal canto suo, sottolinea come settembre 2015 sono 192mila gli occupati in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e 378 mila da quando l’esecutivo è in carica anche se i numeri dicono che c’è ancora molto da fare prima di affermare di essere fuori dal tunnel.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.