Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Lavoro

La crisi ha bruciato oltre un milione di posti di lavoro

FTAOnline, Milano  27 Gen 2015 - 16:47

In Italia saldo amaro per il mercato del lavoro negli ultimi sei anni



La perdita di posti di lavoro dall’inizio della crisi ha fatto registrare livelli record con la conseguente discesa verticale del numero degli occupati. Lo documenta anche una ricerca di Unimpresa, associazione delle piccole e medie imprese italiane, che ha incrociato i dati della Banca d’Italia, di Eurostat e dell’Istat rilevando che nel periodo tra il 2008 e il 2014 il Bel Paese ha perso un milione di posti di lavoro e l’Europa circa 4,3 milioni. Nel Vecchio Continente si salva tra i grandi solo la Germania che ha creato nei sei anni 1,8 milioni di posti di lavoro.

La crisi per l’Italia è stata un terremoto

In Italia gli effetti della crisi si sono fatti sentire soprattutto sul fronte occupazionale dove l’impatto è stato a dir poco notevole.
La disoccupazione è infatti aumentata a livelli record balzando al 13,4% a novembre del 2014, con un evidente riflesso sul calo degli occupati che sono diminuiti di un milione di unità dal 2008 a oggi.
Nel dettaglio, lo studio di Unimpresa ha evidenziato una flessione degli occupati tra 2008 e 2014 da 25,3 milioni a 24,3 milioni (-4,08%) con un ritmo di 172 mila posti di lavoro in meno all’anno.
In ambito europeo la l’occupazione è calata ad un ritmo più blando (-2,85% nei sei anni), fa eccezione la Germania dove gli occupati sono cresciuti del 4,42% per un totale, appunto, di 1,8 milioni di unità.
Unimprese chiede quindi che si adottino politiche in grado di mettere in moto l’economia attraverso un nuovo impulso al credito e un consistente taglio delle tasse.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.