Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Lavoro

Estetisti e parrucchieri: i mestieri vinci crisi

FTAOnline, Milano  24 Lug 2014 - 11:57

Nonostante la crisi, esistono professioni che garantiscono occupazione



La crisi ha coinvolto un po’ tutti i settori, ma – secondo un’indagine svolta dalla Cgia di Mestre - ci sono professioni che nonostante tutto hanno vinto la spirale recessiva della crisi: estetisti, parrucchieri, colf , badanti,  camerieri e pony express.


Chi si difende dalla crisi e chi affonda


Ci sono professioni in Italia che resistono allo tsunami della crisi e che anzi crescono addirittura in modo vertiginoso.


A rispondere ai morsi della crisi in maniera brillante sono gli estetisti, i parrucchieri, le colf e le badanti, che hanno registrato una crescita dei posti di lavoro in termini percentuali del 71,7%.


A stretto giro di posta seguono i camerieri - con un incremento di posti di lavoro pari a poco più di 251.500 (+31,5%) -, i magazzinieri e i pony express, con oltre 125.600 occupati in più (+43,2%).


Tra le professioni che affondano, invece, troviamo quella dei ragionieri, con una caduta pesantissima – 40,1%.

Non va meglio a imprenditori e amministratori di piccole imprese, che hanno visto ridurre la platea degli occupati di quasi 215 mila unità (-38,4%). C’è poi un settore  in crisi profonda, quello dell’edilizia, che ha lasciato letteralmente  sul lastrico muratori, carpentieri e ponteggiatori che hanno avuto in termini assoluti 177 mila occupati in meno(- 24,7%). Situazione molto difficile anche per artigiani, operai specializzati del legno, del tessile e dell’abbigliamento con una flessione  di 109 mila unità (-23,9%). Infine anche nel settore pubblico vi sono state importanti perdite di posti di lavoro: in particolare sofferenza gli insegnanti, tanto nelle scuole secondarie quanto nelle post-secondarie. e le forze di polizia di stato, i vigili urbani e i vigili del fuoco.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.