Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Lavoro

Gli sgravi fiscali favoriscono l’occupazione

FTA Online News, Milano  20 Apr 2016 - 17:04

L’arma in più per il contrasto alla disoccupazione è stata la decontribuzione



L’aumento delle assunzioni a tempo indeterminato non si deve tanto al Jobs Act quanto piuttosto agli sgravi fiscali che hanno permesso all’Italia di raggiungere un record a livello europeo.

Cala il costo del lavoro e aumenta l’occupazione

La decontribuzione è l’elemento che più di ogni altro ha favorito il miglioramento dei dati sull’occupazione.
Lo sottolinea l’Inps che riferisce come, grazie agli sgravi fiscali, nell’ultimo mese del 2015 sono stati creati 380 mila nuovi rapporti di lavoro.
Nel dettaglio tra il 2014 e il 2015 l’incremento è stato di 660 mila unità (+52%) mentre il calo del costo del lavoro è stato il migliore in assoluto in Europa (-2,1%).
L’aumento invece più vigoroso del costo del lavoro si è verificato in Romania con un +11,4%.
Sono dati che confermano come gli strumenti per poter uscire dalla crisi ci sono anche se ancora molto resta da fare.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.