Title

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Lavoro

Censis: per il lavoro in Italia è svalutazione

FTA Online News, Milano  11 Dic 2018 - 17:35

L’allarme risuona per tutto l’intero sistema economico anche se emergenza per gli under 35



L’intero sistema economico pare essere in sofferenza e i primi a farne le spese sono i giovani sia per la dinamica demografica che per quella occupazionale entrambe purtroppo negative.
Ancora da affrontare il nodo sottoccupazione.

Svalutazione, concorrenza sleale determinano la svalutazione del mercato "Italia"

Il Censis analizza il lavoro in Italia e l’immagine che ne esce non è delle più confortanti.

In un sistema economico che è stato messo a dura prova, per non dire in sofferenza, da una crisi che non sembra avere fine, il Centro Studi non esita a parlare di "svalutazione" del lavoro in Italia per effetto della dinamica demografica che di quella occupazionale, entrambe negative purtroppo.

Nel dettaglio, tra il 2007 e il 2017, la componente degli occupati tra i 25 e i 34 anni si è ridotta del 27,3%.

In questa componente, la componente costituita da laureati aumenta del 10,1% a dispetto di una fascia d’età compresa tra i 55 e i 64 anni che è cresciuta del 72,8% (se laureata +91,2%).

E ancora i giovani "sottoccupati" ( che svolgono un lavoro che richiede competenze inferiori al percorso di studi) sono 237 .000 ovvero il 50% in più in sei anni.

In questo contesto, esiste anche il fenomeno della "concorrenza sleale" con 1 su 4 che lavora in condizioni peggiori rispetto a quanto previsto dai diversi contratti collettivi nazionali.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.