Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Lavoro

Lavoro: gli interventi del Governo non bastano

FTA Online News, Milano  25 Nov 2016 - 10:13

Nel mirino dei sindacati le debolezze del mercato del lavoro italiano



Con il taglio delle decontribuzioni il mercato del lavoro è sensibilmente peggiorato e i contratti stabili tornano a essere una piccola parte del totale anche se il quadro economico delle famiglie è migliorato.

Serve uno sforzo ulteriore per rafforzare il mercato del lavoro

Sotto la lente dei sindacati finiscono i dati sulle assunzioni che rispecchiano le debolezze del mercato del lavoro italiano.

Secondo la rielaborazione dei dati Inps, effettuata dalla Fondazione di Vittorio della Cgil, nei primi nove mesi del 2016 sono state registrate 926.000 assunzioni a tempo indeterminato (-32% rispetto al 2015) mentre sono cresciute le assunzioni a termine (2,7 milioni) e quelle stagionali (470.000). Nel complesso, quindi, il 75% dei contratti è a termine.

Ciò che preoccupa maggiormente la Cgil è che le assunzioni a tempo indeterminato, nei primi nove mesi del 2016, sono state inferiori anche a quelle del 2014 (- 65.000, pari al -6,5%) quando non c’erano sgravi contributivi e del 2013 (-85.000, pari a 8,4%).

La Cisl, dal canto suo, sostiene che il quadro finanziario dei nuclei familiari è migliore del 2015, ma sottolinea che per tornare ai livelli occupazionali pre-crisi bisogna agire sull’Irpef riducendone l’impatto sui redditi da lavoro dipendente e da pensione in un quadro economico che resta comunque tra i più fragili dell’Unione Europea.

C'è molto da fare dunque per rafforzare il mercato del lavoro e creare le basi per una crescita economica costante e duratura.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.