Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
Lavoro

Poche donne al lavoro


Secondo l’Istat la percentuale di donne impegnate sul lavoro nel nostro Paese è al di sotto della media europea


FTAOnline, Milano 18 Gen 2010 - 10:22

In Italia lavora meno di una donna su due, lo dice l’Istat nel suo rapporto sul mercato del lavoro italiano. È questo forse uno dei dati più preoccupanti per quanto riguarda il mondo dell’occupazione nel nostro Paese.

Il quadro complessivo della situazione mostra un’Italia in cui è occupato il 58,7% della popolazione di età compresa tra i 15 e i 63 anni. Nell’insieme totale, sono evidenti e ben marcate le differenze di genere: le donne contano sul totale della popolazione di riferimento per il 47,2%, mentre gli uomini pesano per ben il 70,3%. La maggiore disparità tra uomini e donne al lavoro si riscontra nelle zone del Mezzogiorno, mentre nelle grandi città le percentuali per i due sessi risultano più vicine.

Con questi dati, come tiene a precisare l’Istituto di Statistica nel proprio rapporto, l’Italia è ancora distante dai traguardi fissati a Lisbona, risultando al di sotto della media europea, soprattutto per quanto riguarda l’occupazione femminile.

Non tutti i comparti economici, però, vivono momenti assimilabili. Secondo i dati comunicati dall’Istat – e in questo caso riferiti al 2007 – la crescita economica è stata trainata a livello nazionale dal settore dei servizi. Nelle zone del Nord-Est e del Nord-Ovest è stata determinante la spinta del settore industriale, mentre l’agricoltura ha fatto registrare performance positive nel Nord-Est e nelle regioni centrali del Paese.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.