Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
Lavoro

Lavoro in crisi, la risposta è in “Rete”


Il web propone nuove modalità di recruiting “flessibile”


FTAOnline, Milano 12 Mar 2009 - 11:05

Dal social network al job site passando per i forum, si moltiplicano le piazze informatiche sul Web in cui trovare collaborazioni o secondi lavori per arrotondare lo stipendio.

Un canale che costituisce una valida alternativa ai tradizionali operatori addetti al recruiting ed un’altrettanto valida risposta ad un periodo di crisi. 

Sebbene possa sembrare contraddittorio il fatto che, mentre i posti si perdono e le opportunità scarseggiano, nuovi operatori debuttano, con nuove modalità, nel mondo del recruiting, la vitalià di Internet è invece un buon segnale. L’innovazione sembra venire in soccorso di un mercato del lavoro ancora fortemente ingessato nel passaparola artigianale.

Accanto agli operatori professionali come le agenzie per il lavoro, le strutture di orientamento e impiego di scuole e università e la rete dei Servizi pubblici per l'impiego, fioriscono in Rete una serie di marketplace orientati al placement.

Job site crescono

I siti storici come Monster si rinnovano lanciando release arricchite di funzionalità, servizi e contenuti informativi, mentre debuttano nuovi attori come Xing, business social network che nel 2008 ha raggiunto i 7 milioni di iscritti nel mondo e ha incrementato il suo fatturato dell'80% e che è appena arrivato in Italia. Altra new entry nel settore del recruiting è Uannabe, dedicato all’incontro domanda/offerta  nel settore dei nuovi media.

Un social network contro la crisi

Dai forum ai social network sono sempre di più le piazze in cui si offre e cerca lavoro in maniera del tutto personalizzata. E’il caso di forum come it.answers.yahoo.com o forum.jobcrawler.it in cui si trovano consigli su come cercare un secondo lavoro per arrotondare lo stipendio. Si passa poi a siti specializzati sul telelavoro come lavorodacasaconinternet.com o www.lavorowebonline.it in cui vengono anche indicati strumenti e requisiti per svolgere un lavoro in remoto.

Un sindacato ad hoc

Anche il sindacato si misura con l'attività di incontro domanda -offerta: incluso dalla legge Biagi tra i soggetti abilitati entra in gioco con la prima agenzia. Apre il capitolo Agilavoro della Cisl, che attende l'autorizzazione del ministero del Lavoro ma è pronta ad aprire in questo mese di marzo per i quattro milioni e mezzo di lavoratori iscritti. Farà selezione, intermediazione, outsourcing e formazione, non somministrazione, il nuovo nome dell'interinale.(il terzo link è una chiacchierata con il presidente Giorgio Caprioli).


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.