Riscatto Laurea 2021: in arrivo la proroga fino al 2022

Il riscatto soft della laurea potrebbe essere prorogato dal Governo fino al 2022



FTA Online News, Milano, 15 Apr 2021 - 11:40

Da marzo 2019, sarà avviata una misura sperimentale che prevede il riscatto della laurea ad un costo agevolato fino al 31 dicembre 2021.
La misura potrebbe essere prorogata fino al 31 dicembre 2022 anche per le tante richieste pervenute all’Inps.
Vediamo insieme chi può accedere alla normativa, con quali "paletti" e come.

Riscatto Laurea: chi ne ha diritto?

Il riscatto degli anni della carriera universitaria a fini pensionistici è una misura di sicuro vantaggio ed è stata recentemente confermata dal Governo.
Secondo quanto riportato sul portale dell’Inps, è infatti possibile riscattare gli anni degli studi universitari a fini pensionistici:

  • senza limiti di età;
  • se non si sono versati contributi prima del 1996;
  • se si risulta iscritti all’assicurazione generale obbligatoria sia per i lavoratori dipendenti sia per quelli autonomi;
  • se si è inoccupati.

Il riscatto può essere richiesto anche dagli ex studenti italiani che hanno conseguito:

  • lauree del vecchio e del nuovo ordinamento;
  • diplomi di specializzazione post laurea;
  • dottorati di ricerca;
  • diplomi rilasciati dagli Istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale;
  • diplomi di studio universitario conseguiti all'estero.

Il riscatto della laurea invece non vale per:

  • gli anni di studio fuori corso;
  • per chi ha frequentato corsi già coperti da contribuzione.

Riscatto Laurea: come funziona il riscatto e quanto costa?

La domanda per il riscatto degli anni degli studi universitari può essere effettuata sul sito dell’Inps utilizzando l'avviso di pagamento Pago PA di fino al 31 dicembre 2021 e, molto probabilmente, ancora per tutto il 2022.

Il costo agevolato per riscattare la laurea è all’incirca di 5.200 euro l’anno.

Tale importo è:

  • detraibile fiscalmente al 50%;
  • pagabile in una unica soluzione;
  • rateizzabile per un massimo di 120 rate mensili non inferiori a 30 euro al mese, senza interessi aggiuntivi.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.