Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Casa

Incentivi ristrutturazione casa 2019: il governo conferma i bonus

FTA Online News, Milano  11 Feb 2019 - 16:19

Scopri di più su come funzionano le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni della casa per il 2019: Ecobonus, bonus ristrutturazione e bonus mobili



Gli sconti fiscali rivolti a chi ristruttura, effettua interventi di miglioria energetica alla casa, anche effettuando interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria incluso l’acquisto di mobili nuovi, sono stati confermati dal Governo.

Detrazioni fiscali 2019 per la casa: come funzionano?

Il peso delle tasse con gli incentivi per ristrutturazione, efficientamento energetico e bonus mobili, sarà più lieve per le famiglie italiane.
Il governo ha infatti confermato gli incentivi casa 2019 entro precisi limiti di spesa in base al tipo di intervento da svolgere e alle sue finalità.

Ecobonus 2019


Partendo dall’ Ecobonus, la normativa prevede di detrarre dall’Irpef il 65% dei costi sostenuti per aver apportato migliorie energetiche alla casa, come l’installazione di pannelli solari, di caldaie a condensazione in classe A, o altri interventi sostenibili sotto il profilo energetico, per una spesa massima di 100.000 euro.

Bonus ristrutturazione 2019

L’incentivo consente di detrarre, sempre dall’Irpef, parte dei costi sostenuti per le ristrutturazioni edilizie per una percentuale massima del 50% fino a un massimo di 96.0000 euro.
Ecobonus e Bonus ristrutturazione sono cumulabili se accompagnate da opere di efficientamento.

Bonus mobili 2019
Il bonus mobili si ottiene acquistando elettrodomestici a elevato risparmio energetico ( in classe A+) oppure acquistando mobili d’arredamento usufruendo di una detrazione Irpef pari al 50% delle spese sostenute fino a un massimo di 10.000 euro.

Va ricordato, infine, che per ogni spesa sostenuta deve essere pagata tramite bonifico con la dicitura per detrazione fiscale e che lo sconto ottenuto viene spalmato su 10 anni in 10 rate.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.