La crisi dei mutui

Per le banche concedere mutui è svantaggioso.



FTAOnline, Milano, 07 Nov 2012 - 14:23
Non è facile ottenere un mutuo, si sa, ma oggi, più che mai, diventa quasi impossibile. Secondo un’indagine di Adnkronos solo 3 banche su 10 concedono il prestito.

La ricerca
Androkonos ha provato a chiedere a 10 banche un mutuo di 100 mila euro per 30 anni fingendosi un dipendente assunto con contratto regolare e con una busta paga di 2.200 euro nette al mese. Il risultato è stato che solo 3 banche hanno concesso il prestito, 3 l’hanno negato e 4 hanno imposto un supplemento di istruttoria. In quasi il 70% dei casi la richiesta di mutuo si è fermata addirittura all’istruttoria preliminare, prima ancora di procedere alla perizia sull’immobile.

Dati Istat
Secondo i dati Istat, nel primo trimestre 2012 i mutui (92.415 in totale) sono crollati, diminuendo del 49,6% rispetto al primo trimestre 2011. E allargando l’analisi agli ultimi anni, il trend non cambia. In quattro anni, dal 2008 al 2011, questa volta secondo uno studio di Bankitalia, il numero di mutui concessi dalle banche per l’acquisto di abitazioni è diminuito di oltre il 20% rispetto al quadriennio 2004-2007.

Le banche
Perché gli istituti di credito non concedendo più i mutui? I parametri a cui bisogna rispondere sono troppi e spesso non soddisfano le banche: la bocciatura della pratica o la richiesta di ulteriore documentazione è legata nella maggior parte dei casi al rapporto fra l’importo da finanziare, il reddito dichiarato e il valore dell’immobile. Un rapporto che varia da banca a banca e che, in alcuni casi, cambia più volte nel corso dei contatti con la stessa banca. La banche evidentemente non vogliono concedere mutui o ne vogliono concedere sempre meno. La ragione sta nel fatto che non c’è più liquidità, una mancanza di denaro che da quattro anni sta colpendo il sistema bancario. E così gli istituti di credito trovano molto più vantaggioso e redditizio operare trading sui titoli di Stato, prendendo soldi dalla Bce all’1% investendoli in titoli di Stato più remunerativi piuttosto che impegnare la loro liquidità in finanziamenti e mutui.
Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.