Mutui: ecco le agevolazioni

Fondo di solidarietà e agevolazioni per giovani coppie.



FTAOnline, Milano, 09 Ago 2013 - 11:53

In tempi di crisi e recessione economica ogni agevolazione o aiuto per poter far fronte alle difficoltà è ben accetta.

In campo mutui ne esistono più di una.

Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa
ll Fondo di Solidarietà per la sospensione del mutuo casa: istituito con la Legge n. 244 del 24/12/2007 che all'art. 2, commi 475 e ss., prevede la possibilità, per i titolari di un mutuo contratto per l’acquisto della prima casa, di beneficiare della sospensione del pagamento delle rate al verificarsi di situazioni di temporanea difficoltà.

Per poter beneficiare dell’agevolazione bisogna rispondere a dei requisiti e soprattutto l’agevolazione è rivolta a coloro che fanno richiesta per un mutuo sulla prima casa. Quando si può ottenere l’agevolazione? La tempistica è di circa due mesi per vedere interrotto il pagamento. Infatti dopo che il richiedente ha fatto domanda presso la propria banca, questa nel giro di un mese dà la risposta, affermativa o negativa che sia: se affermativa allora dopo altri trenta giorni dalla comunicazione parte la effettiva sospensione del mutuo.

Più nel dettaglio, la procedura della sospensione mutuo tramite il Fondo di solidarietà prevede che la banca abbia dieci giorni per trasmettere la documentazione relativa al caso in esame alla Consap, la quale entro quindici giorni deve dare comunicazione alla banca stessa dell’accoglimento o del rifiuto della domanda; infine la banca deve comunicare la mutuatario la risposta entro cinque giorni ed entro un mese il mutuo è sospeso.

La modulistica necessaria per fa domanda di sospensione viene resa disponibile sia su questo sito (www.dt.tesoro.it) sia sul sito di Consap Spa (www.consap.it).

Mutui per giovani coppie
Un’altra iniziativa che fa fronte alle difficolta economiche è l’agevolazione rivolta alle giovani coppie che permette a chi deve mettere su casa di avere degli sconti. Ad esempio per chi abita in Lombardia c’è un interessante accordo con le banche, per abbassare la rata del mutuo: si parla di un abbassamento fino a 2 punti percentuali del tasso di interesse, ma solo per l’acquisto della prima casa. E’ rivolta a coppie sposate tra il primo giugno 2013 e il 31 dicembre 2013, con termine ultimo per la presentazione il 28 febbraio 2014. Requisiti: i giovani non devono aver compiuto 40 anni, non devono possedere un’altra casa in Lombardia, devono avere un ISEE tra i 9mila e i 40mila euro, essere residenti in regione da 5 anni o più e fare un mutuo con una delle banche convenzionate.

Per i non residenti in Lombardia invece c’è un’iniziativa da parte di un noto istituto di credito che dà la possibilità di mutui a spread decrescente per giovani sotto i 40 anni. Possono accedere anche i lavoratori con contratto di lavoro atipico o con pochi mesi di lavoro maturato. L’offerta è però valida fino al 31 dicembre 2013 e per mutui erogati entro e non oltre il 31 marzo 2014.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.