Gli immobili valgono di più a Napoli

Rivalutazioni record per gli immobili del capoluogo partenopeo



FTAOnline, Milano, 28 Mag 2014 - 19:15

Le case di Napoli strappano valutazioni da record negli ultimi 15 anni.
Ridimensionate le rivalutazioni nei capoluoghi, mentre a livello nazionale non si arresta la scia ribassista.

Il mattone napoletano si rivaluta, nonostante sia costante la discesa dei prezzi
I cittadini italiani più fortunati degli ultimi 15 anni, in termini di rivalutazione immobiliare sembrano proprio essere i napoletani.
Chi abita a Napoli, secondo una recente ricerca dell’ufficio studi di Tecnocasa, ha visto crescere la valutazione del proprio immobile dal 1998 al 2013 del 93,8%!
La seconda città nella classifica delle maggiori rivalutazioni del Bel Paese è Roma, con un +83,1%, seguita da Milano con il 68,4%.
Se si allarga lo sguardo, però, si scopre che dal 1998 la rivalutazione immobiliare nei capoluoghi di provincia e nell’hinterland delle grandi città è stata invece più bassa, in media del 19,4%  e del 29,9% rispettivamente.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.