Gli italiani comprano casa all’estero

Mentre in Italia il mercato immobiliare soffre, gli acquisti di case oltrefrontiera continuano ad aumentare.



FTAOnline, Milano, 20 Set 2013 - 09:45

Aumentano gli acquisti di case oltrefrontiera da parte degli italiani. Il flusso di acquisti dovrebbe registrare un’ulteriore crescita nei prossimi mesi. In particolare, gli italiani sono alla ricerca di opportunità di investimento a Londra e New York, dove i prezzi sono in aumento, e di occasioni in Grecia e Spagna, dove le quotazioni sono crollate ben oltre il pur consistente calo registrato nel nostro Paese.

Gli italiani preferiscono l’estero
Quando si tratta di acquistare casa gli italiani sembrano prediligere l’estero.
Se in Italia, infatti, il mercato continua a soffrire, gli acquisti di case oltrefrontiera da parte delle famiglie italiane continuano ad aumentare.

Secondo i dati raccolti da Scenari immobiliari, nel primo semestre 2013 si sono registrate quasi 19mila compravendite di appartamenti oltrefrontiera, con un aumento del 26,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Si prevede che il 2013 si concluderà con circa 42mila acquisti: pari ad un aumento del 5,5% sul 2012.

In Europa
Dalla ricerca emerge che in Europa Londra è la città più interessante e raccoglie la larga maggioranza degli acquisti nel Regno Unito. Le richieste di alto livello si concentrano sugli appartamenti di piccole dimensioni nei quartieri più prestigiosi, come Chelsea, South Kensington e Belgravia.
La Spagna, così come la Grecia, è la meta privilegiata degli investimenti low cost, dal momento che il mercato offre occasioni a prezzi scontati, mediamente inferiori del 40% rispetto alle punte di mercato del passato, con aspettative di una graduale ripresa a partire dal 2014.

Gli investimenti in Francia sono in lieve diminuzione, guidati sempre dall’interesse per i piccoli appartamenti nelle aree di pregio di Parigi. Tuttavia si assiste allo spostamento di una parte dell’interesse dalle zone di lusso quali Place Vendome e Champs Elysées. Stabili gli acquisti nelle località turistiche, in Costa Azzurra e Corsica, e nelle principali stazioni sciistiche, mentre è in aumento l’interesse per la regione Midi-Pirenei, caratterizzata da un ambiente gradevole e da buone prospettive di sviluppo.

All’estero
Fuori dal vecchio continente gli italiani prediligono il Nord Africa, mentre gli Stati Uniti raggiungono 16 % del totale delle richieste con Miami e New York in cima alla vetta delle preferenze. Si tratta di investimenti quasi sempre di alto livello. A New York le preferenze continuano ad essere concentrate sugli appartamenti di piccole dimensioni nelle top location, ma c’è un crescente interesse per le zone migliori di Brooklyn, dove i prezzi sono in aumento e si prevede una rivalutazione nel prossimo futuro. A Miami nel 2013 gli italiani hanno già acquistato un migliaio di abitazioni, in buona parte nella zona di Miami Beach, dove i prezzi sono aumentati di oltre il 10% nell’ultimo anno e una gestione efficiente può garantire rendimenti elevati.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.