Domanda di mutui record a giugno

Si rafforza la domanda di mutui confermando il recupero rispetto ai livelli pre-crisi



FTAOnline, Milano, 04 Ago 2015 - 10:51

Nel mese di giugno la domanda di mutui si conferma su livelli record confermando così il recupero verso i livelli pre-crisi.
Migliorano le condizioni di offerta del credito sia la ripresa del mercato immobiliare ma l’importo medio richiesto rimane contenuto.

I mutui recuperano terreno assieme al mercato immobiliare

Continua il trend positivo della domanda di mutui in Italia che, a giugno, si è confermata su livelli record con un + 81,1% rispetto allo stesso mese del 2014.

La tendenza, messa in evidenza dal barometro Crif, è ancor più significativa se si considera che la variazione, nei primi sei mesi dell’anno, ha registrato un +58,7% rispetto corrispondente periodo del 2014.

La crescita della domanda è il frutto del miglioramento delle condizioni di offerta del credito ma anche della ripresa del mercato immobiliare sostenuta da prezzi di acquisto in costante flessione.
Rimane ancora contenuto l’importo medio richiesto che si attesta, sempre a giugno, a 122.671 euro un valore molto distante dal picco del 2010 che era di 140.000 euro.

La propensione favorevole degli italiani verso il credito trova riscontro anche nella crescita della domanda di prestiti da parte delle famiglie (+4,7%) che porta il complesso della domanda ad un +8,4% nel primo semestre dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2014.

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.