Mutui: nuovo record convenienza

Aumentano i prestiti a famiglie e imprese mentre cala il costo dei mutui



FTA Online News, Milano, 20 Nov 2017 - 12:38

Condizioni molto vantaggiose per il mercato del credito sia per imprese e famiglie grazie i tassi di interesse particolarmente bassi e all’aumento delle erogazioni.
Migliorano, nel frattempo, le sofferenze bancarie.

Più erogazioni e tassi bassi favoriscono il mercato

Le condizioni del mercato del credito restano molto vantaggiose per effetto, da un lato, dei tassi di interesse bassi e, dall’altro, del maggior numero di erogazioni concesse.

L’esempio, particolarmente calzante, è quello dei mutui che fanno registrare a settembre un tasso dell’1,97% ( a agosto il tasso era al 2,11%).

Oltre a questo dato, l’Abi indica come i due terzi delle nuove erogazioni siano a tasso fisso oltre a sottolineare come le sofferenze nette siano scese a 65, 3 miliardi di euro (il valore più basso da marzo 2013).

Sul fronte delle erogazioni, infine, i prestiti a famiglie e imprese sono risultati in crescita su base annua dell’1,4% (stima della Banca d’Italia).

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.