RC Auto, liquidazioni in retromarcia

Si impennano le sanzioni alle compagnie assicurative



FTAOnline, Milano, 07 Set 2009 - 11:03

Sanzioni da record per le assicurazioni italiane, che negli ultimi sette mesi sono state multate dall'Isvap per un totale di 29,399 milioni di euro, in crescita del 15% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.  Nel periodo gennaio-luglio 2009 infatti l'autorità' di controllo ha emesso 2.365 ordinanze di ingiunzione per un importo totale di 28,4 milioni.

Cifre da capogiro se si considera che nel 2008 le sanzioni comminate dall'istituto di sorveglianza ammontavano a 43 milioni (+68% rispetto al 2007), di cui 40 milioni solo in materia di Rc Auto e ritardi nella liquidazione dei sinistri.

Risarcimenti nel mirino

Si confermano al primo posto le violazioni relative all’RC Auto (per complessivi 26 milioni sul totale, circa l'80%) e nello specifico alle procedure di liquidazioni dei sinistri. Si tratta di un incremento di 3,6 milioni rispetto all'analogo periodo del 2008, con un aumento del 14,8% sul totale, e del 16,5% considerando le sole polizze Rc. Dal 2002 l'importo delle sanzioni, che contribuisce ad alimentare il Fondo vittime della Strada, è cresciuto di circa 40 volte.

Il libro nero delle compagnie

Stando alle poco ottimistiche previsioni Isvap, entro fine anno si potrebbe superare la soglia record dei 45 milioni d'euro di sanzioni. Intanto l’Istituto di sorveglianza ha stilato un elenco delle compagnie meno virtuose tra cui spiccano ai primi posti la Ugf, che con 6,9 milioni, che avrebbe superato la Milano Assicurazioni. Peraltro, come gruppo, Milano insieme a Fonsai detiene ancora il primato.

Al secondo posto, sempre guardando solo all'Rc auto, il gruppo FondiariaSai: 3,9 milioni di multe sono andate alla controllata Milano Assicurazioni e 2,5 milioni alla capogruppo. Insieme hanno ricevuto il 24,7% delle sanzioni totali, più della quota di mercato che complessivamente è di circa il 21,5%. Nel gruppo Generali la più colpita è stata la controllata Ina-Assitalia (1,7 milioni), mentre la capogruppo e da Toro, hanno avuto entrambe sanzioni per 0,9 milioni. Il totale del gruppo è quindi di 3,5 milioni. Multe rilevanti nei sette mesi sul ramo Rc auto anche per il gruppo Cattolica, sia a livello di capogruppo (1,3 milioni), sia della controllata Duomo Uni One (1 milione).

Allarme caro polizze

Secondo qualcuno l’impennata delle sanzioni potrebbe ripercuotersi negativamente sulle tariffe assicurative. A lanciare l'allarme caro-polizza e commentare i nuovi dati sulle sanzioni comminate alle 'cattive' compagnie è "l'Ombudsman assicurativo" Antonio Coviello, docente di Marketing Assicurativo nella Seconda Università di Napoli, che denuncia la gravità della situazione e chiede l'intervento del Governo.

 

 

 

Glossario finanziario

Hai dei dubbi su qualche definizione? Consulta il glossario finanziario di Borsa Italiana.

VAI


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.